Varie

Amsterdam vuole spostare il suo distretto a luci rosse!

Autore , 7 febbraio 2021 ore 8:23

Le tipiche ed uniche vetrine dei bordelli nel quartiere a luci rosse di Amsterdam verranno chiuse e il "centro erotico" allestito altrove!?

Una proposta del Sindaco della città, Femke Halsema, di chiudere un numero significativo di vetrine ed attività negli stretti vicoli del centro città, è stata sostenuta da un ampio gruppo di partiti politici locali.
Le prostitute e i gigolò del quartiere a luci rosse di De Wallen saranno invitati a trasferirsi in un centro appositamente costruito altrove in città, la cui ubicazione resta da determinare.
Anche molti residenti del quartiere hanno fatto a lungo pressioni per la chiusura delle vetrine; e ora sono anche sostenuti dal VVD, il partito del Primo Ministro olandese, Mark Rutte, così come il partito laburista e i Verdi.

Amsterdam vuole spostare il suo distretto a luci rosse! - 4

Il Sindaco Halsema ha sostenuto che le vetrine dovrebbero essere chiuse poiché le persone che vi lavoravano sono diventate ormai una vera e propria attrazione turistica, attirando anche problemi, disguidi e abusi.

Quando l'idea è stata proposta per la prima volta, un gruppo di lobby di recente formazione chiamato Red Light United ha affermato che il 90% delle prostitute che lavora nelle vetrine dell'attuale location, non ha intenzione di spostarsi, temendo un drastico calo del business.
Tuttavia, la maggioranza dei consiglieri comunali, ha convenuto che il trasferimento sarà necessario per cambiare il tipo di turisti attratti ad Amsterdam.

Amsterdam vuole spostare il suo distretto a luci rosse! - 2

ANCHE LA CANNABIS "RISCHIA GROSSO"

Una seconda proposta per vietare ai turisti di acquistare cannabis dai coffee shops della città e renderli quindi accessibili solo ai residenti, sta lottando per ottenere consensi contemporaneamente a quest'altra campagna di pulizia dell'immagine della città.
Da decenni, Amsterdam è La Mecca europea e il paradiso per i fumatori di cannabis, che qui possono consumarla legalmente in appositi spazi dedicati, come i coffe shops appunto. Cosa esclusiva a livello europeo e non solo, che attrae solo per questo centinaia di migliaia di turisti appassionati di ganja.

Amsterdam vuole spostare il suo distretto a luci rosse!

Secondo voi è una scelta giusta? Nella vostra città tollerereste un distretto a luci rosse come quello di Amsterdam? Fateci sapere con i vostri commenti!

Amsterdam vuole spostare il suo distretto a luci rosse!