Varie

BREXIT: tutto quello che c'è da sapere per viaggiare nel Regno Unito

Autore , 4 gennaio 2021 ore 8:30

Hey Pirati, come tutti voi sapete, Il Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord non è più ufficialmente membro dell'Unione Europea a partire dal 1° febbraio 2020 e la fase di transizione è terminata esattamente alle ore 23 inglesi di giovedí 31 dicembre 2020. Abbiamo quindi riassunto in questo articolo tutte le novità e le informazioni utili per poter effettuare in futuro viaggi nel Regno Unito.

ENTRATA NEL PAESE

  • fino al 1° ottobre 2021: nessun cambiamento, per viaggi brevi potrere ancora entrare semplicemente con la carta d'identità o il passaporto
  • dal 1° ottobre 2021: è necessario il passaporto per entrare nel Paese.
Si potrà entrare nel Paese fino ad un massimo di tre mesi, studiare fino a 30 giorni, ma non lavorare (a meno che non si abbia un visto lavorativo). In qualità di cittadini dell'UE, si potrà continuare a utilizzare gli eGates se si è in possesso di un passaporto biometrico e si hanno almeno 12 anni.
Entro il 2025 il governo britannico introdurrà un sistema di registrazione elettronica per i passeggeri in arrivo e in transito, che si chiamerà ETA (Electronic Travel Authorization) e che è simile all'ESTA statunitense. Non dovrebbero esserci controlli alle frontiere tra l'Irlanda e l'Irlanda del Nord.

ASSICURAZIONE MEDICA

Finora, i viaggiatori italiani hanno avuto una copertura assicurativa sanitaria di base in Gran Bretagna utilizzando la propria tessera sanitaria europea. Per il momento, questo regolamento rimarrà in vigore anche dopola Brexit per i viaggi a scopo turistico.


TELEFONIA MOBILE

Gli operatori di telefonia mobile dell'UE non intendono addebitare alcuna tariffa di roaming in futuro. Si potrà quindi continuare a utilizzare i minuti gratuiti di chiamate e il volume di dati nel Regno Unito senza costi aggiuntivi.


GUIDA AUTOVEICOLI

La patente di guida italiana o dell'UE è ancora sufficiente per guidare un'auto nel Regno Unito. Se arrivate con la vostra auto, avrete bisogno di provare alle autorità la vostra copertura assicurativa, su cui devono essere presenti le seguenti informazioni:

  • Nome dell'assicuratore
  • Targa o altre informazioni per identificare il veicolo
  • Durata della copertura assicurativa

DIRITTI DEI VIAGGIATORI

In termini di diritti dei passeggeri dell'UE, che regolano il risarcimento in caso di ritardi e cancellazioni voli, in futuro la Gran Bretagna sarà trattata come qualsiasi altro paese terzo.

  • Se il vostro viaggio da/per/ attraverso il Regno Unito è operato da una compagnia aerea dell'UE, si applicano i diritti dei passeggeri dell'UE.
  • Per tutti gli altri casi, ad esempio viaggiando con British Airways, sono coperti solo il volo che inizia nell'UE e tutti i voli in coincidenza prenotati con lo stesso biglietto.

BREXIT: tutto quello che c'è da sapere per viaggiare nel Regno Unito - 4

BREXIT: tutto quello che c'è da sapere per viaggiare nel Regno Unito - 2

BREXIT: tutto quello che c'è da sapere per viaggiare nel Regno Unito

BREXIT: tutto quello che c'è da sapere per viaggiare nel Regno Unito