Varie

Coronavirus e viaggi: restrizioni in Campania, nuove tratte aeree in Italia, quarantena per il Regno Unito e tanto altro

Autore , 16 ottobre 2020 ore 12:31

Cari Pirati, sono sempre più le notizie che riguardano il rapporto tra turismo, viaggi, trasporti e Coronavirus. Nuove limitazioni e nuove aperture, tagli di voli e ripristino di nuove tratte, una normativa italiana in continua evoluzione anche per gli interventi specifici delle singole regioni.

Per questo abbiamo ripreso ad aggiornare con frequenza almeno bi-settimanale la nostra pagina speciale Coronavirus e viaggi, dove trovate tutte le informazioni utili sui Paesi dove possiamo o non possiamo viaggiare, sulle novità dei trasporti e sulla questione rimborsi/voucher.

Per le novità più importanti pubblicheremo un articolo a parte, ma per non farvi perdere gli aggiornamenti settimanali pubblicheremo anche una raccolta delle novità più importanti direttamente sul blog.

Oggi vi parliamo delle nuove restrizioni in Campania, del Regno Unito che impone la quarantena a chi arriva dall'Italia, di nuove tratte in Italia di Vueling e Ryanair, della Danimarca che chiude le sue frontiere per turismo a chi arriva dall'Italia, del coprifuoco nelle città francesi, compresa Parigi, della nuova area test Covid dell'aeroporto di Torino, della riapertura di Noisy Be al turismo internazionale e della riattivazione del Genova - Monaco da parte di Lufthansa.

Coronavirus e viaggi: restrizioni in Campania, nuove tratte aeree in Italia, quarantena per il Regno Unito e tanto altro - 6
RESTRIZIONI IN CAMPANIA

A causa dell'aumento dei contagi (in proporzione alla popolazione la situazione nella regione e in particolare nella provincia di Napoli è una delle più preoccupanti in Italia) il governatore della Campania Vincenzo De Luca ha firmato ieri un'ordinanza con la quale impone una serie di restrizioni.

In vigore da oggi, venerdì 16 ottobre, l'ordinanza prevede la chiusura di scuola e Università fino a fine mese, il divieto di vendita con asporto dopo le 21 per tutti gli esercizi di ristorazione (ma è salva la consegna a domicilio), il divieto di feste e cerimonie (anche sotto il limite di 30 partecipanti previste dall'ultimo DPCM), l'ingresso scaglionato negli uffici.

REGNO UNITO: QUARANTENA PER CHI PROVIENE DALL'ITALIA

Da domenica 18 ottobre il Regno Unito includerà l'Italia nella lista dei Paesi ad alto rischio di contagio.
Ciò significa che i viaggiatori in arrivo dall’Italia o che abbiano soggiornato o transitato in Italia nei precedenti 14 giorni dovranno osservare un periodo di isolamento fiduciario di 14 giorni presso hotel o indirizzo privato, seguendo le istruzioni sull’auto-isolamento https://www.gov.uk/government/publications/coronavirus-covid-19-how-to-self-isolate-when-you-travel-to-the-uk/coronavirus-covid-19-how-to-self-isolate-when-you-travel-to-the-uk del governo britannico.

VOLOTEA, NUOVA TRATTA IN ITALIA

Dal 19 novembre parte una nuova tratta interna di Volotea, nell'ottica di rafforzare la presenza sui collegamenti nazionali. Si tratta del Napoli - Venezia, che avrà 4 frequenze settimanali (martedì, giovedì, venerdì e domenica).

Durante il periodo di traffico più intenso, dal 17 dicembre all’11 gennaio, la frequenza diventerà giornaliera, mentre per il resto del 2021, la rotta verrà operata 6 giorni su 7.

DANIMARCA CHIUDE FRONTIERE

A partire dalla mezzanotte del 17 ottobre non è più ammesso l’ingresso di viaggiatori provenienti dall’Italia per motivi turistici. Si potrà entrare nel Paese solo se in possesso di un “valido motivo” come specificato nel sito (in inglese) Coronasmitte.dk. Alcuni dei motivi validi previsti sono: lavoro, studio (iscrizione a corsi o test d’ingresso per corsi), partecipazione a procedimenti giudiziari, visite mediche, trasporti di merci, funzioni di diplomatico, proprietà di una casa o barca in Danimarca, eccetera.

RYANAIR, NUOVA TRATTA PER LA SICILIA

Il 27 ottobre sarà inaugurato il nuovo collegamento tra Perugia e Palermo operato da Raynair, con frequenza bi-settimanale, il martedì e il sabato.

La nuova rotta si inserisce nella "volontà di aiutare il turismo locale e la destagionalizzazione e rappresenta una delle opportunità nate da un momento di crisi come quello attuale", ha dichiarato Chiara Ravara, Head of International Communications di Ryanar.

FRANCIA: COPRIFUOCO A PARIGI E ALTRE CITTÀ

La situazione epidemiologica in Francia, il secondo Paese con più contagi in Europa, non accenna a migliorare, e per questo il presidente Macron ha annunciato questa settimana in diretta tv nuove misure di contenimento, tra le quali un severo coprifuoco dalle 21 alle 6 che riguarderà Parigi, Lille, Rouen, Saint-Etienne, Tolosa, Lione, Grenoble, Aix-Marsiglia e Montpellier. Caffè, teatri, i ristoranti, cinema e bar dovranno restare chiusi, gli spostamenti non saranno vietati ma fortemente limitati, e sarà richiesta un’autocertificazione sui motivi dello spostamento; i trasgressori saranno puniti con una multa di 135 euro.

Il coprifuoco avrà una durata di 4 settimane, ma potrebbe essere estesa a 6 e durare quindi fino all'inizio di dicembre. Inoltre il governo francese ha nuovamente stabilito su tutto il territorio nazionale lo stato di emergenza sanitaria, che era stato attivato a marzo e dichiarato terminato il 10 luglio: esso permetterà al governo l'adozione di misure straordinarie con tempestività.

AEROPORTO DI TORINO, NUOVO COVID TEST POINT

L'aeroporto di Torino inaugura un nuovo tipo di area test COVID-19, un servizio di monitoraggio rapido che combina il test sierologico con il tampone.

L'area test, realizzata in collaborazione con Asl Città di Torino e con Air Medical, è situata nella zona check-in D del livello partenze dell'aeroporto, ed è a disposizione di tutti i passeggeri in partenza o in arrivo su base volontaria. Il test sierologico fornirà un riscontro in 10 minuti. In caso di esito positivo, al passeggero verrà subito effettuato gratuitamente un tampone molecolare nasofaringeo.

Chi è interessato può presentarsi, con un biglietto aereo valido, direttamente all'area test in aeroporto, oppure prenotarsi in anticipo presso Air Medical al link https://airmedicalservice.eu

MADAGASCAR, NOSY BE RIAPRE AL TURISMO INTERNAZIONALE

Nosy Be, l'isola situata a 31 chilometri da Madagascar e probabilmente la località turistica più conosciuta del Paese africano, ha da poco riaperto al turismo internazionale.

Dall'Italia è al momento servita da Ethiopian Airlines via Addis Abeba, con tre voli settimanali, anche se ricordiamo che al momento e fino alla scadenza dell'attuale DCPM non è permesso recarsi per turismo in Madagascar.

Il protocollo per l'ingresso prevede un adeguamento dell'aeroporto di Nosy Be, per consentire il distanziamento fisico durante il check-in o lo sbarco; l'obbligo di presentare un test PCR negativo effettuato non prima di 72 dell'imbarco del volo; l'obbligo di compilare la scheda sanitaria; procedure di sanificazione in aeroporto (tunnel per l'igienizzazione, con tappetini e gel). All'arrivo i viaggiatori dovranno effettuare un altro test PCR (al costo di circa 25 euro), e rimanere in isolamento in attesa dell'esito, per massimo 48 ore.

Le altre regole prevedono: il possesso di un biglietto di andata e ritorno;
 l'obbligo di indossare mascherine chirurgiche per tutto il viaggio, con cambio mascherina ogni tre ore; l'obbligo di essere raggiungibili durante il soggiorno in Madagascar per il controllo sanitario; la presentazione di una lettera di impegno firmata, dove vengono riconosciute le misure sanitarie legate al Covid-19 in Madagascar;
 il divieto di raggiungere Grande Terre.

LUFTHANSA RIATTIVA IL GENOVA - MONACO

Dal 25 ottobre riparte la tratta Genova-Monaco di Lufthansa. Il collegamento, sospeso a marzo a causa del calo del traffico passeggeri, sarà operativo tutti i giorni della settimana.

L'orario prevede la partenza da Genova alle 17.20 e da Monaco alle 15.30. Leggermene anticipati i voli della domenica, con partenza da Genova alle 14.40.

“Questo collegamento – dichiara Paolo Odone, presidente dell’aeroporto di Genova - consentirà di raggiungere una delle principali città tedesche, ma anche di proseguire il proprio viaggio verso decine di destinazioni servite dal network di Lufthansa. Si tratta di un’opportunità estremamente importante, specie per chi viaggia per lavoro.”

Coronavirus e viaggi: restrizioni in Campania, nuove tratte aeree in Italia, quarantena per il Regno Unito e tanto altro - 4

Coronavirus e viaggi: restrizioni in Campania, nuove tratte aeree in Italia, quarantena per il Regno Unito e tanto altro - 2

Coronavirus e viaggi: restrizioni in Campania, nuove tratte aeree in Italia, quarantena per il Regno Unito e tanto altro

Coronavirus e viaggi: restrizioni in Campania, nuove tratte aeree in Italia, quarantena per il Regno Unito e tanto altro