Varie

easyJet chiude tre basi nel Regno Unito e riduce rotte e frequenze dall'Italia a settembre

Autore , 2 settembre 2020 ore 8:29

Cari Pirati, dopo l'annuncio della riduzione dei voli da parte di Ryanair e Vueling, di cui vi abbiamo già parlato, è il turno di un altro colosso dei cieli europei, easyJet.

La compagnia inglese ha infatti da poco confermato la chiusura di tre basi nel Regno Unito, ovvero quelle di Londra Stansed, Londra Southend e Newcastle.

L'impatto sull'Italia di questa decisione riguarda due tratte, la Cagliari - Londra Stansed e la Napoli - Londra Stansed, che dal 1° settembre sono cancellate.

Per Johan Lundgren, CEO di easyJet, la difficile decisione della chiusura della basi è naturalmente legata all' "impatto senza precedenti della pandemia e delle relative restrizioni di viaggio, combinate con la misura della quarantena decisa dal Regno Unito che ha avuto un forte effetto sulla domanda di viaggi".

I clienti coinvolti dalla cancellazione sono contattati in questi giorni da parte di easyJet con la proposta di un cambio volo o di un rimborso.

Ma non è finita qui, perché anche le rotte italiane della compagnia verso Manchester, pur se non oggetto di tagli, subiranno questo mese almeno una sforbiciata alla frequenze: così i voli settimanali da Malpensa passeranno da 7 a 3, da Pisa la riduzione è da 4 a 2, mentre da Venezia da 4 a 3. Verona conserverà i sue 2 voli settimanali solo fino al 20 di settembre. Rimangono invece invariate le frequenze settimanali da Olbia (2) e Catania (5).

Rimani aggiornato su tutte le ultime novità consultando la nostra pagina speciale Coronavirus e viaggi.

easyJet chiude tre basi nel Regno Unito e riduce rotte e frequenze dall'Italia a settembre - 2

easyJet chiude tre basi nel Regno Unito e riduce rotte e frequenze dall'Italia a settembre

easyJet chiude tre basi nel Regno Unito e riduce rotte e frequenze dall'Italia a settembre