PiratinViaggio
Profile

Ci teniamo alla vostra privacy

Utilizziamo i cookie per migliorare la vostra esperienza di navigazione, proporre contenuti personalizzati e analizzare il nostro traffico. Facendo clic su "Accetta tutto", l'utente accetta questo e acconsente alla condivisione di queste informazioni con terze parti e al trattamento dei suoi dati negli Stati Uniti. Per ulteriori informazioni, leggere la nostra .

È possibile modificare le proprie preferenze in qualsiasi momento. In caso di rifiuto, utilizzeremo solo i cookie essenziali e, purtroppo, non riceverete alcun contenuto personalizzato. Per negare il consenso, .

solo travel

Io viaggio da sola: consigli pratici per viaggiatrici

Non importa che tu sia una viaggiatrice esperta oppure alle prime armi, decidere di partire per il primo viaggio in solitaria è spesso complicato e porta con sé un vissuto di paure e preoccupazioni. Non importa se non hai trovato la persona giusta per condividere questo viaggio, se non siete riusciti a trovare un compromesso sulla destinazione, oppure hai voglia di metterti alla prova, di entrare più in contatto con te stessa, di stupirti: ci sono un sacco di ragioni per partire e nessuna che dovrebbe convincerti a restare a casa e mettere da parte quel sogno nel cassetto.

Prendi un secondo di pausa, fai un respiro e pensa: sei davvero disposta a lasciare andare questa opportunità per colpa della paura? Se no (o se quella parte che dice di no è abbastanza forte da darle almeno un po' di ascolto), questo è l'articolo che fa per te.

Pubblicato da
Cipi·4/4/2023
Condividi

"Viaggiatrice", nome comune di persona, femminile, singolare.

Perchè partire da sola? Non è solo una questione di necessità, ma una scelta potente di mettere sè stesse al primo posto.

Viaggiare da sole è una scelta che parla di indipendenza, di spontaneità (per quanto possibile) e, naturalmente, di libertà. Se da un lato potrebbe esserci il timore di soffrire la solitudine o di sentire la mancanza dei propri cari, dall'altra l'assenza di partner di viaggio permette di entrare più in contatto con la popolazione locale oppure con altri viaggiatori, creando così nuovi legami ed opportunità.

Prima di partire

Nonostante questo, ci sono alcuni consigli e stratagemmi che possono essere messi in atto per sentirsi sicure e a proprio agio durante il proprio viaggio in solitaria. Partendo dalla scelta della destinazione ideali per solo travellers a diverse precauzioni da mettere in atto prima e durante il viaggio, abbiamo selezionato alcuni consigli per rendere la tua esperienza indimenticabile.

Studia bene l’itinerario prima di partire

Una vola scelta la meta preferita, prima della partenza cerca di stendere una bozza dell'itinerario che seguirai in viaggio. Questo sarà utile sentirti più preparata ed in controllo durante i primi giorni del tuo viaggio, soprattutto se è la tua prima esperienza. Libertà di viaggiare da sola significa anche poter cambiare idea in corso d'opera, quindi consigliamo di prediligere prenotazioni cancellabili o modificabili, così da avere la massima flessibilità.

Usa gruppi Facebook o Community online

Ci sono diversi gruppi Facebook o community online dove potrai trovare, ancora prima di partire, altre viaggiatrici interessate allo stesso itinerario, che l'hanno già testato o che vivono direttamente in una delle tue mete. Questo ti permetterà di avere consigli ed accorgimenti sia da locali, sia di trovare potenzialmente altre persone con cui condividere il tuo viaggio!

Valuta l'idea di unirti ad un gruppo organizzato

Se l'idea della solitudine in viaggio ti spaventa, un'altra opzione potrebbe essere quella di unirti a gruppi organizzati che propongano mete interessanti per te, oltre che tour in linea con le tue necessità (e naturalmente in una lingua che senti di padroneggiare). Consigliamo questa scelta a chi ancora non si sente sicura di programmare il proprio itinerario, oppure per mete particolarmente complesse da girare in autonomia.

Fotocopia tutti i documenti importanti

Oltre a salvare una copia digitale di tutti i tuoi documenti di viaggio (dai biglietti aerei alle prenotazioni etc), stampa una copia cartacea dei documenti più importanti e portala sempre con te. I documenti originali tienili in una pochette a parte ed al sicuro, mentre quelli che utilizzerete più frequentemente possono essere riposti in una borsa (meglio se a tracolla e con cerniere lampo sicure).

Scopri usi e costumi locali

Prima di partire, cerca di scoprire quanto più possibile sulla comunità locale che ti accoglierà, documentandoti su costumi locali e rispettando la tradizione vestiaria del luogo, preparando il tuo bagaglio in accordo con tali "codici". Se possibile, cerca di imparare qualche parola o frase essenziale nella lingua del posto, in modo da poter comunicare (o chiedere se c'è qualcuno che parli una lingua che conosci) in caso di necessità.

Bagaglio leggero, valuta uno zaino

Prendi in considerazione un buono zaino, resistente, versatile e comodo, oltre che utile per avere sempre le mani libere in caso di necessità ( e di salire sui mezzi pubblici con facilità). Nel caso lo zaino non facesse per te, punta su bagagli con ruote, che renderanno gli spostamenti più pratici e veloci; se deciderai di apporre delle etichette con dati personali, non lasciatele troppo visibili.

Durante il viaggio

Ce l'hai fatta, sei partita! Ecco ancora qualche consiglio per la goderti l'esperienza al massimo durante il tuo viaggio. Pronta?

Comunica la tua posizione

Prima di partire registrati sul sito della Farnesina Viaggiare Sicuri e informa parenti e amici della tua partenza. Idealmente, almeno una persona dovrebbe essere informata sui tuoi spostamenti preventivamente e durante il viaggio, così da sapere dove ti trovi anche nel caso in cui non dovesse esserci connessione.

Prediligi i taxi

Soprattutto spostandosi di sera, non sottovalutare i taxi; se disponibile, scaricati l'App locale per avere la possibilità di contattare un taxi in ogni occasione.

Prendi una sim locale

Per avere sempre una connessione a disposizione, non dimenticare di prendere una SIM locale (anche digitale) direttamente in loco; se puoi, evita di comprarla in aeroporto, dal momento che è normalmente venduta a prezzi molto più alti del solito.

Per conoscere altri viaggiatori, scegli gli ostelli

Anche nel caso tu preferisca dormire in una stanza privata, prendi in considerazione l'idea di scegliere un ostello; solitamente, lì sono proposte molte attività che possono essere utili per conoscere altri viaggiatori. Dalle escursioni fuoriporta ai tour della città, senza contare gli spazi comuni solitamente ideati per facilitare comunicazione e contatto tra viaggiatori, scegliere una soluzione del genere renderà il tuo viaggio molto più social!

In conclusione, viaggiare da sole è emozionante, piacevole e soprattutto indimenticabile: le esperienze che farete in giro per il mondo saranno ricordi indelebili nel tempo.

Non avere paura di fare un salto "nel buio" e di fidarti di te stessa: prendi nota dei consigli ma soprattutto ascoltati, fidati del tuo intuito e dei tuoi bisogni. Usando buon senso e cautela, il tuo viaggio sarà un'esperienza capace di arricchirti e regalarti meravigliosi ricordi.