Varie

Ryanair, l'ENAC minaccia la sospensione dei voli per violazione delle norme anti-COVID19!

Autore , 9 agosto 2020 ore 8:27

Cari Pirati, il cielo sopra le nostre teste è decisamente meno affollato di aerei in questa fase post-lockdown, ma potrebbe a breve perfino perdere la compagnia aerea che trasporta più passeggeri in Italia, la low cost Ryanair.

L'ENAC, l'Ente Nazionale Aviazione Civile, infatti ha appena reso noto di aver scritto a Ryanair e all'omologa autorità irlandese, minacciando la sospensione dei voli da e per l'Italia della compagnia a causa delle "ripetute violazioni delle norme sanitarie anti Covid-19, attualmente in vigore, disposte dal Governo italiano a protezione della salute dei passeggeri".

L'ENAC infatti ha riscontrato che Ryanair "sistematicamente non si attiene alle disposizioni previste in Italia per limitare il rischio sanitario derivante dal coronavirus a bordo degli aeromobili in partenza e in arrivo negli aeroporti nazionali", non osservando l'obbligo di distanziamento dei passeggeri e nemmeno le norme che consentono di derogare a tale obbligo, quelle che vi abbiamo spiegato qui.

Ryanair è stata quindi informata che se queste violazioni dovessero continuare, l'ENAC emanerebbe un provvedimento ad hoc escludendola dalla deroga dell'obbligo di distanziamento fisico a bordo, con la conseguenza di limitare il riempimento degli aerei al 50%, come è stato da poco deciso nuovamente per il trasporto ferroviario.

Non solo: se verranno accertate ulteriori violazioni delle norme nazionali anti contagio, "l’ENAC sarà costretto ad applicare quanto previsto dal Codice della navigazione (art. 802 - divieto di partenza) e a imporre la sospensione di ogni attività di trasporto aereo negli scali nazionali, chiedendo al vettore di provvedere, contestualmente, alla riprotezione di tutti i passeggeri già in possesso di titolo di viaggio".

Ryanair, l'ENAC minaccia la sospensione dei voli per violazione delle norme anti-COVID19! - 2

La replica di Ryanair

La compagnia irlandese ha affidato per ora la sua replica ad una nota inviata al quotidiano "la Repubblica", secondo la quale il loro comportamento è corretto e applica scrupolosamente tutte le misure richieste dall'Europa.

Secondo la nota "le misure di "Volare Sicuri" di Ryanair sono in linea con le raccomandazioni e le prescrizioni di sicurezza stabilite dal governo Italiano e dall'Agenzia europea per la sicurezza (EASA) e dal Centro europeo per il controllo delle malattie (ECDC)", ovvero tutti i passeggeri sono invitati ad effettuare il check-in online, il processo di imbarco avviene in modalità contactless, c'è una specifica procedura di imbarco per evitare assembramenti non necessari e un limite ai bagagli per ridurre ulteriormente il rischio di assembramenti mentre questi vengono riposti nelle cappelliere.

Ryanair sostiene inoltre di offrire un servizio di bordo ridotto, accettando solo pagamenti contactless per ridurre ulteriormente l'interazione, e che "tutti i passeggeri e l'equipaggio di Ryanair devono indossare sempre mascherine facciali, tutti i nostri aeromobili sono dotati di filtri HEPA all'avanguardia che rimuovono le particelle sospese ad un livello simile a quello dei sistemi di filtrazione ospedaliera durante il viaggio".

La compagnia irlandese giudica pertanto errate le affermazioni del comunicato stampa di ENAC, perché "Ryanair rispetta pienamente le misure stabilite dal governo Italiano e i nostri clienti possono essere certi che stiamo facendo tutto il possibile per ridurre l'interazione umana sia a bordo, sia in aeroporto e proteggere la loro salute in volo con Ryanair”.

Che ne pensate, Pirati? Se vi è capitato di volare con Ryanair nelle ultime settimane, qual è stata la vostra esperienza?

Ryanair, l'ENAC minaccia la sospensione dei voli per violazione delle norme anti-COVID19!

Ryanair, l'ENAC minaccia la sospensione dei voli per violazione delle norme anti-COVID19!