Varie

Un anno in smartworking da Dubai? Ora è possibile: scopri come!

Autore , 20 ottobre 2020 ore 17:33

Cari Pirati, durante l'estate vi abbiamo parlato dell'opportunità data dal governo di Bermuda e di Barbados, ovvero di poter lavorare in remote working (letteralmente "lavoro da remoto") dalle spiagge paradisiache di queste meravigliose isole.

Si unisce all'elenco dei paradisi per il lavoro da remoto anche Dubai, che offre il "one-year virtual working programme" che permetterà a tutti i lavoratori e lavoratrici a distanza ed alle loro famiglie di rimanere lì fino a un anno.

Un anno in smartworking da Dubai? Ora è possibile: scopri come! - 4

Fare domanda è molto semplice: tutti gli interessati dovranno dimostrare di guadagnare un minimo di 5.000$ (circa 4.235€) al mese, di essere muniti di un'assicurazione sanitaria privata e valida all'estero e di documento che attesti l’attuale impiego con contratto minimo di un anno. Se siete invece proprietari di una compagnia, dovrete presentare un certificato che ne attesti la proprietà e conseguente estratto conto.

Un anno in smartworking da Dubai? Ora è possibile: scopri come! - 2

Presentando domanda al costo di 278$ (236€) più spese amministrative, potrete beneficiare dell'accesso a tutti i servizi necessari comprese le telecomunicazioni, i servizi pubblici e le scuole.

Un anno in smartworking da Dubai? Ora è possibile: scopri come!

Attualmente l'ingresso a Dubai è possibile solamente con tampone PCR negativo che verrà poi ripetuto all'ingresso: sarà premura e dovere del viaggiatore quella di auto-isolarsi fino al risultato.

Richiedi il visto

Un anno in smartworking da Dubai? Ora è possibile: scopri come!