Varie

Vittima del suo stesso successo, il Magic Bus del film Into the Wild in Alaska è stato spostato

Autore , 22 giugno 2020 ore 13:00
Hey Pirati, in quanto veri viaggiatori e viaggiatrici, probabilmente conoscerete la storia di Christopher McCandless, della sua vita al di fuori dalla società moderna e del suo viaggio alla ricerca della totale armonia con la natura.
Alla fine del libro e poi del film Into the Wild, il protagonista trascorrere i suoi ultimi giorni dentro un vecchio autobus bianco e verde (Magic Bus) abbandonato nel mezzo della natura impervia dell'Alaska, che è poi diventato molto iconico, fino a diventare un vero e proprio luogo di pellegrinaggio.


Molti viaggiatori in questi anni, hanno deciso di raggiungere questo luogo leggendario, a volte trascurando completamente i pericoli nascosti della regione selvaggia in qui si trovava il Magic Bus, come ad esempio il fiume Teklanika, che purtroppo è costato la vita ad alcuni avventurieri.
Dopo diversi incidenti e la necessità di chiamare regolarmente i soccorritori per salvare escursionisti eccessivamente sconsiderati e impreparati, è stata presa la decisione di spostare l'autobus.
Questo è successo lo scorso giovedì 18 giugno 2020. L'autobus è stato portato dai militari statunitensi in un luogo sicuro, al momento tenuto segreto.
Una delle soluzioni previste sarebbe quella di esporlo magari in qualche museo ma finora non è stato deciso nulla di ufficiale. Dovremo aspettare per sapere se sarà possibile vederlo di nuovo un giorno.


Vittima del suo stesso successo, il Magic Bus del film Into the Wild in Alaska è stato spostato