PiratinViaggio
Profile

Ci teniamo alla vostra privacy

Utilizziamo i cookie per migliorare la vostra esperienza di navigazione, proporre contenuti personalizzati e analizzare il nostro traffico. Facendo clic su "Accetta tutto", l'utente accetta questo e acconsente alla condivisione di queste informazioni con terze parti e al trattamento dei suoi dati negli Stati Uniti. Per ulteriori informazioni, leggere la nostra .

È possibile modificare le proprie preferenze in qualsiasi momento. In caso di rifiuto, utilizzeremo solo i cookie essenziali e, purtroppo, non riceverete alcun contenuto personalizzato. Per negare il consenso, .

  • Home
  • Notizie
  • Roaming gratuito in Europa per altri 10 anni!
Communication Device, Electronics, Eyewear

Altri 10 anni di roaming gratuito in Europa!

Ricordate quando viaggiando all'interno dell'Europa era necessario disattivare il roaming dati dal nostro smartphone, e per utilizzare internet bisognava cercare un wifi come rabdomanti? Sembra un'era fa, ma in realtà era solo il 2017! Ci siamo così abituati alla comodità di poter usare il nostro telefono come a casa e avere tutti i vantaggi di poter usare liberamente internet mentre viaggiamo che ci sembra impossibile un'alternativa, e ce ne accorgiamo quando andiamo fuori dalla UE.

Eppure una delle misure comunitarie più apprezzate (il 96% degli europei, secondo un grande sondaggio tenuto nel 2020, si è detto sicuro o molto sicuro di poterne beneficiare) era in scadenza a giugno 2022, e c'era il rischio concreto di dover fare un passo indietro. Per fortuna invece pochi giorni fa la misura è stata prorogata per altri 10 anni, con diverse altre novità di cui vi parliamo qui!

Pubblicato da
Tribordo·19/9/2023
Condividi

Roaming gratuito in Europa fino al 2032!

Il Parlamento Europeo ha approvato l'estensione del roaming gratuito in Europa fino al 2032, con una schiacciante maggioranza di 581 voti favorevoli, 2 contrari e 5 astensioni.

La notizia non ci porta solo tranquillità per i nostri prossimi viaggi in Europa, durante i quali potremo continuare ad utilizzare internet, a telefonare e a mandare sms senza sovraprezzo rispetto al nostro contratto nazionale, ma ci sono anche diverse altre novità migliorative.

SEMPRE PIÙ GIGA

Nel corso degli anni dopo la prima approvazione del regolamento europeo, nel 2015 (ma valido dal 2017), i consumatori europei hanno potuto progressivamente avere a disposizione un numero sempre maggiore di Gigabyte mensili per il collegamento da un altro paese europeo.

Questa tendenza continuerà nei prossimi anni, perché il tetto al costo massimo all'ingrosso per gli operatori mobili passerà da 3 a 2 euro al Gibabyte dal 1° luglio 2022 fino ad arrivare ad 1 euro a Gigabyte nel 2027, il che si tradurrà in un aumento graduale del numero dei Gigabyte che ogni utente avrà a disposizione.

PIÙ VELOCITÀ DI NAVIGAZIONE

Non solo avremo più Gigabyte, ma potremo navigare più velocemente e con una qualità maggiore. Imposto infatti il divieto di pratiche che riducono la qualità dei servizi di roaming (ad es. quando la connessione passa da 4G a 3G). Gli operatori saranno obbligati inoltre a garantire la stessa qualità di roaming offerta nel paese di residenza: quindi se abbiamo un contratto che prevede il 5G, dovremmo poter navigare con la stessa velocità.

SERVIZI DI EMERGENZA E CHIAMATE IN EUROPA

I viaggiatori avranno accesso gratuito ai servizi di emergenza – sia per le chiamate sia per i messaggi di testo, compresa la trasmissione di informazioni sulla posizione del chiamante.

Anche se non interviene in questa fase, il Parlamento sollecita la fine dei costi aggiuntivi per le chiamate intra-UE quando non si è all'estero, anche considerando la confusione della gratuità di queste chiamate quando invece siamo in roaming in Europa. In attesa di un intervento in questo senso, il costo del sovrapprezzo sia per le chiamate intra-UE che per i messaggi di testo viene comunque drasticamente ridotto da qui ai prossimi anni.