PiratinViaggio
Profile

Ci teniamo alla vostra privacy

Utilizziamo i cookie per migliorare la vostra esperienza di navigazione, proporre contenuti personalizzati e analizzare il nostro traffico. Facendo clic su "Accetta tutto", l'utente accetta questo e acconsente alla condivisione di queste informazioni con terze parti e al trattamento dei suoi dati negli Stati Uniti. Per ulteriori informazioni, leggere la nostra .

È possibile modificare le proprie preferenze in qualsiasi momento. In caso di rifiuto, utilizzeremo solo i cookie essenziali e, purtroppo, non riceverete alcun contenuto personalizzato. Per negare il consenso, .

  • Home
  • Notizie
  • Treni low cost di Snfc arriveranno in tante stazioni italiane
rail, Train

Arrivano in Italia i treni low cost francesi!

Pirati amanti dei viaggi in treno, si prospetta una novità molto interessante: l'arrivo dei treni low cost francesi in Italia!

Dopo l'arrivo a Parigi di Trenitalia con i suoi collegamenti diretti Milano - Parigi, la compagnia pubblica Snfc sembra che abbia deciso di contrattaccare con un progetto, denominato "Project Allegro", con il quale vuole portare il suo modello low cost Ouigo nell’alta velocità italiana con due linee, quella che da Torino arriva a Napoli, passando per Milano e Roma, e quella da Torino a Venezia.

Per noi questo potrebbe voler dire una possibile guerra di prezzi per conquistare il mercato e quindi ottenere tariffe più basse sia per le tratte interne in Italia, sia per quelle verso Lione e Parigi.

Vediamo tutti i dettagli qui di seguito.

Pubblicato da
Tribordo·18/4/2023
Condividi

I treni Ouigo in Italia

Come anticipato dal quotidiano Le Parisien, i primi viaggi saranno disponibili a partire da giugno 2026, per arrivare a regime nel 2028. Saranno attive un totale di 13 tratte (9 tra Milano e Roma e 4 tra Torino e Venezia), oltre ai collegamenti tra Parigi e Milano.

Snfc non è nuova a progetti di espansione in altri paesi europei, perché ha lanciato un'iniziativa simile anche in Spagna nel 2021, con una linea low cost tra Madrid e Barcellona e una tra Madrid e Valencia, mentre quest'anno arriveranno nuovi collegamenti con Alicante e Siviglia.

I prezzi applicati in Spagna sono molto competitivi, e ci si aspetta quindi una politica di prezzi aggressivi anche in Italia. Sarà probabilmente coinvolta la controllata Svi (Sncf Voyages Italia), che già gestisce i collegamenti tra Parigi e Milano e possiede quindi la licenza ferroviaria necessaria per operare nel nostro paese.

L'idea è ispirarsi al modello aereo low cost, con alta frequenza e treni pieni, con la vendita dei biglietti essenzialmente digitale, con solo pochi punti vendita fisici in posizioni strategiche.

Che ne pensate, Pirati?