PiratinViaggio
Profile

Ci teniamo alla vostra privacy

Utilizziamo i cookie per migliorare la vostra esperienza di navigazione, proporre contenuti personalizzati e analizzare il nostro traffico. Facendo clic su "Accetta tutto", l'utente accetta questo e acconsente alla condivisione di queste informazioni con terze parti e al trattamento dei suoi dati negli Stati Uniti. Per ulteriori informazioni, leggere la nostra .

È possibile modificare le proprie preferenze in qualsiasi momento. In caso di rifiuto, utilizzeremo solo i cookie essenziali e, purtroppo, non riceverete alcun contenuto personalizzato. Per negare il consenso, .

dubai

Emirates cerca 5.000 assistenti di volo

Pirati, che ne direste di un lavoro dove si parte con uno stipendio da 2.500€, si hanno 30 giorni di ferie l'anno, la casa a Dubai pagata, biglietti aerei gratuiti ogni anno e super scontanti per amici e familiari?

Non male per chi è appassionato di viaggi, no? Si può avere tutto questo partecipando alle selezioni degli assistenti di volo Emirates: la compagnia aerea degli Emirati Arabi ne sta cercando ben 5.000, quindi le possibilità non mancano!

Tutti i dettagli qui di seguito.

Pubblicato da
Tribordo·24/06/2024
Condividi

Emirates cerca 5.000 assistenti di volo

La compagnia di bandiera degli Emirati Arabi, stabilmente nelle prime posizioni della classifica delle migliori del mondo secondo Skytrax, ha già assunto nell'ultimo anno 2.600 assistenti di volo, raggiungendo quota 22.000, ma non sembra volersi fermare.

Nel corso dell'anno dovrebbero aggiungersi altre 5.000 unità di personale, come sostiene in un'intervista al Corriere della Sera Samantha James, Vice President of Cabin Crew del vettore aereo, che ci ha tenuto a ribadire che la ricerca è aperta sia a chi ha già esperienza, sia ai principianti.

Cosa è richiesto per candidarsi?

• Una buona conoscenza dell’inglese scritto e parlato (le altre lingue sono ovviamente un plus);

• Saper lavorare in un gruppo;

• Avere un’altezza minima di 160 centimetri e comunque poter arrivare con le mani a toccare i 212 centimetri;

• Avere i requisiti per un visto di lavoro negli Emirati Arabi Uniti;

• Possedere un diploma di scuola superiore

• Non avere tatuaggi visibili mentre si indossa l’uniforme».

Quanto si guadagna e quali sono i benefit?

Lo stipendio è composto da varie voci ma si parte, in classe Econony, da un netto medio di circa 2.500 euro, con numerosi altri benefit come:

• alloggio arredato fornito da Emirates (utenze incluse);

• trasporto da e per l'aeroporto;

• soggiorno in alberghi 4* e 5* durante gli stopover

• 30 giorni di ferie annuali con biglietti a/r per tornare a casa

• biglietti con forti sconti per famiglia e amici

• assicurazione medica completa

Inoltre, all'interno del network di Emirates (135 città in 77 paesi) l'assistente di volo può esprimere delle preferenze per le rotte sulle quali lavorare, magari per approfittarne per tornare a casa più frequentemente.

La formazione prima di poter partire dura circa 8 settimane e si tiene a Dubai. Gli assistenti italiani presso Emirates sono oltre 700, e si lavora comunque in un team multiculturale, con colleghi che provengono da 140 diverse nazioni e parlano oltre 70 lingue diverse.

Se ci state facendo un pensierino, qui trovate tutte le info, anche dei vari open day che si tengono in Europa (in Italia i prossimi sono a Milano, Bari e Palermo).

In bocca al lupo!

Segnala un problema legale