PiratinViaggio
Profile

Ci teniamo alla vostra privacy

Utilizziamo i cookie per migliorare la vostra esperienza di navigazione, proporre contenuti personalizzati e analizzare il nostro traffico. Facendo clic su "Accetta tutto", l'utente accetta questo e acconsente alla condivisione di queste informazioni con terze parti e al trattamento dei suoi dati negli Stati Uniti. Per ulteriori informazioni, leggere la nostra .

È possibile modificare le proprie preferenze in qualsiasi momento. In caso di rifiuto, utilizzeremo solo i cookie essenziali e, purtroppo, non riceverete alcun contenuto personalizzato. Per negare il consenso, .

  • Home
  • Consigli da Pirata
  • Siamo appena tornati dalle Maldive🐠 ci siamo arrivati con Wizz Air 🚀 ecco tutti i dettagli e tanti consigli!
staff francesco falcioni

Maldive low cost: siamo appena tornati, ecco come è andata😎

Cari Pirati amanti del mare, sono il vostro affezionato Pirata giramondo "Hook" ed oggi vi voglio raccontare del mio recentissimo viaggio alle Maldive, forse il Paese che nell'immaginario di noi italiani, più si avvicina al Paradiso Terrestre!

Dai voli, agli scali (che mi hanno permesso di visitare anche Dubai), alle isole che ho raggiunto, dove ho dormito, quanto ho pagato, come le ho raggiunte e persino quanto si spende per mangiare!

Tuffiamoci Pirati!

Pubblicato da
Hook·29/12/2023
Condividi

🚀 I VOLI

Ho prenotato con Etihad la tratta Roma - Abu Dhabi (dal 7 al 26 dicembre), con arrivo ad Abu Dhabi l'8 dicembre alle 6 del mattino, in tempo per prendere il volo Wizz Air Abu Dhabi - Malé, Maldive (dall'8 al 23 dicembre) delle 11:40 del mattino quindi, oltre 5 ore dopo l'arrivo della prima tratta, più che sufficienti per cambiare volo dato che si trattava di 2 prenotazioni separate. Per entrambi i voli ho effettuato il check-in online sulle loro App. Per Wizz Air, le carte d'imbarco erano anche da stampare, l'ho fattto ma una volta arrivato ad Abu Dhabi mi sono reso conto che forse non era neanche necessario.

💸 Spesa dei voli:

  • Roma - Abu Dhabi A/R con Etihad 151€ a persona

  • Abu Dhabi - Malé A/R con Wizz Air 160€ a persona

Siamo partiti io e mia moglie, per 15 notti di vacanza alle Maldive, con il solo classico zaino consentito dalle low cost e ci è bastato. Su Etihad si può portare anche un bagaglio da cabina come il classico piccolo trolley, ma su Wizz Air solo zainetto quindi, ce lo siamo fatti bastare, (mia moglie inclusa😅) vista la destinazione che di sicuro non richiede abiti pesanti. Una volta arrivati a Malé City abbiamo comprato alcuni effetti neccessari come shampoo, bagno schiuma, creme protettive e dopo sole ed altri prodotti da bagno a prezzi simili a quelli che si trovano in Italia o leggermente inferiori.

🎒 N.B.: ad Abu Dhabi come a Malé, al gate appena prima di imbarcarsi non c'è il tanto temuto da tutti noi misuratore delle dimensioni dei bagagli di Wizz Air😅 e lo staff è molto più permissivo rispetto ai canoni europei quindi, diciamo che anche uno zaino bello "gonfio" (come il mio), passa senza problemi!😁

✈️ Esempi di voli a febbraio coi migliori prezzi attuali:

🏝️ LE ISOLE

Atterrati a Malè alle 18:30 circa, al tramonto, giusto in tempo per vederle anche dall'alto ma già troppo tardi sia per le speedboats che per i traghetti, la prima notte l'abbiamo passata a Malé, per la precisione al Nap Corner ma, vi consiglio vivamente di cercare qualcosa ad Hulhumale, dall'altra parte rispetto l'aeroporto, che è meno congestionata della affollatissima di gente (e motorini), Malé City, dove anche semplicemente passeggiare non è agevole e neanche gradevole.

🥥 UKULHAS

Al mattino del 9 dicembre, siamo partiti dal Pier numero 1 di Malè City alle 10:30 alla volta di Ukulhas, la prima delle 3 isole che abbiamo visitato. Transfer con speedboat di sola andata prenotato per noi dalla struttura (ecco il WhatsApp della compagnia, se voleste farlo voi +9607783518) con Coral Transfer, al prezzo di 50$ (oppure €) a persona con una durata di circa 70 minuti. Consiglio pillole e/o braccialetti anti nausea per i "deboli di stomaco" (come me😅) e andrà tutto bene!💪

Arrivati ad Ukulhas c'era il gestore della guest house dove siamo stati ad attenderci e ci ha accompagnato alla struttura, il Sea View Villa Ukulhas, dove abbiamo soggiornato per 4 notti con colazione inclusa per meno di 70€ a camera doppia a notte.

Su queste che chiamano Local Islands, quindi diverse dalle Resort Islands (troverete a fine post un link ad un video che spiega molto bene le differenze), si trovano vari piccoli ristoranti, gestiti quasi sempre da gente del posto dove per una cena per 2 adulti con 2 o 3 bei piatti da condividere, spesso di riso, noodles e pesce (ottimo), 2 bevande analcoliche ed un'acqua da 1.5L. si spende tra 20€ e 30€ in totale.

Il pranzo non ci è mai servito dato che la colazione è molto abbondante e simile un po' ovunque, con uova, pane, qualche proteina o dei fagioli come quelli dell'English Brekfast, succhi, caffè e frutta. Ci compravamo quindi da uno dei mini market presenti sull'isola un buon succo, della frutta fresca, dei biscotti o dei gelati da mangiare a primo pomeriggio e riuscivamo tranquillamente a tirare fino a sera per la cena, che si fa comunque abbastanza presto.

Ukulhas è stupenda, con una grande Bikini Beach con sabbia favolosa e colori del mare molto belli, una scelta varia di ristoranti per cenare, in molti posti accettano carte di credito e la gente del posto è molto cordiale ed ospitale, il fatto che sia l'isola forse delle 3 che ci sia piaciuta meno (solamente per il mare, un pelino meno bello delle altre 2), non la sminuisce affatto, è un posto davvero meraviglioso, credetemi!

💙 MATHIVERI

Dopo 4 notti ad Ukulhas, sempre con Coral Transfer siamo andati a Mathiveri (10$ a persona per 20 minuti di tragitto in speedboat).

Appena arrivati a Mathiveri, anche solo nelle vicinanze del porticciolo, abbiamo subito notato la differenza dei colori rispetto ad Ukulhas e ci siamo perdutamente innamorati! Qui si che si vedono i colori del mare da cartolina che abbiamo sempre sognato!😍

Abbiamo soggiornato al Royal Reef Stay, con colazione inclusa per circa 65€ a camera a notte. La sera abbiamo cenato sempre all'ottimo ristorante presente sull'isola "Second Home", con prezzi contenuti, staff cordiale ed efficiente più un'ottima e varia cucina maldiviana, alcuni piatti dello Sri Lanka e con persino pizze, pasta e hamburgers. Qui si paga solo in contanti e un piatto costa dai 3€ ai 9€ circa.

Magari delle 3 isole dove siamo stati è quella con la gente locale un po' più "chiusa" ma attenzione, questo non vuol dire che non siano ospitali!

Questo come detto, è ripagato da colori del mare favolosi e dal fatto che di fronte a Bikini Beach c'è una lingua di sabbia che i locals chiamano Pic-Nic Island (Finolhu sull mappa in basso), che con una breve nuotata di poche decine di metri, che qualsiasi discreto nuotatore riesce a fare (mia moglie inclusa😂), si può facilmente raggiungere in poche bracciate! Controllate magari prima le condizioni attuali di corrente ed onde e vedete se altri nuotatori hanno già raggiunto con successo l'isoletta prima di voi.

🐠 Vi consiglio caldamente di portare con voi maschera e tubo e di comprare se non avete una fotocamera subacquea, una di quelle custodie trasparenti per immergere gli smartphone da pochi Euro, per fare foto e video sott'acqua! I tantissimi pesci tropicali che si vedono, appena ci si immerge dalla costa, sono assolutamente da immortalare mentre fate snorkelling!

Anche qui è presente un mini market ben fornito e come ad Ukulhas, un negozietto di souvenir e un bancomat.

🐠 FERIDHOO

Dopo 5 giorni a Mathiveri siamo andati a Feridhoo. L'abbiamo raggiunta con il traghetto pubblico (Public Ferry). Ce ne sono 2, uno all'alba ed uno alle 12:30, abbiamo preso il secondo e dopo un'ora esatta di lenta ma piacevole traversata, siamo arrivati a Feridhoo spendendo solo 1.30€ a persona e senza bisogno di prenotare, basta presentarsi pochi minuti prima al porticciolo.

Abbiamo soggiornato al Feridhoo Inn. Anche qui ci sono venuti a prendere al porticciolo e ci hanno accompagnato all'hotel, dove ci hanno subito offerto un succo di frutta ed un piccolo asciugamani rinfrescante. Era il migliore dei 3 hotel dove siamo stati, soprattutto per l'attenzione e la cordialità che riservano agli ospiti! Spesa? Sempre la stessa cifra, circa 70€ per camera a notte, con colazione.

Feridhoo non dispone di bancomat, quindi, meglio prelevare denaro locale prima di arrivarci. Denaro locale che è accettato ovunque quindi, a meno che una delle vostre strutture non voglia essere pagata espressamente in dollari (ci è capitato), vi consiglio di prelevare denaro locale sufficiente per le vostre esigenze appena atterrati.

💵 P.S.: se vi servono dollari, sono facilmente reperibili in Posta qui in Italia, ad un cambio migliore rispetto a quello che mi aveva proposto ad esempio MoneyGram. In aeroporto poi, come saprete, si trovano i rates peggiori.

Il mare e la spiaggia erano assolutamente stupendi! Da notare che sia qui, sia sulle altre due isole, nelle Bikini Beach ci sono ombrelloni e lettini che si possono usare gratuitamente!

Quello che la rende speciale, oltre all'estrema cordialità, simpatia e gentilezza di tutta la gente dell'isola, è la temperatura dell'acqua del mare, sicuramente la più calda delle 3 (non che le altre 2 abbiano temperature fredde eh, tutt'altro!), sembrava di immergersi nella vasca di casa! E soprattutto il fatto che fare snorkelling qui è di gran lunga meglio rispetto alle altre 2 isole, per la vicinanza alla riva di tanti grandi scogli pieni di coralli, che attraggono una miriade di pesciolini che non si vedono dove c'è solamente un fondale sabbioso.

Abbiamo cenato in 2 ristoranti ma l'AMBAA Cafe’ & Bistro era di sicuro il migliore, con una terrazza con vista sul mare e sull'isola ed ottimi piatti di riso, noodles e pesce. Si spende sempre tra i 20 e i 30 dollari per una cena per 2 persone.

Feridhoo è anche l'unica delle 3 isolette (parliamo di isole 300 metri per 500 metri massimo e con meno di 500 abitanti, sono piccolissime!) che conserva ancora parti completamente coperte da una fitta foresta di mangrovie e palme da cocco, fondamentale soprattutto per la fauna e la flora che ci vive e che sta lentamente sparendo man mano che l'uomo la sacrifica per fare spazio a costruzioni di cemento e mattoni.

Anche qui è presente un mini market ben fornito ma, a differenza di Ukulhas e Mathiveri, non è presente a Feridhoo un negozietto di souvenir e un bancomat.

☀️ATTENZIONE🔥

Avrei dovuto forse dirlo all'inizio dato che vale fin da subito ma comunque seguite attentamente questo consiglio: NON sottovalutate assolutamente la forza del sole! Alle Maldive la temperatura massima tutto l'anno si aggira intorno ai 30/32 gradi. Magari si fa l'errore di paragonare queste condizioni ai nostri 38/40 gradi che facilmente raggiungiamo in estate... Non è assolutamente la stessa cosa! Certo, fa meno caldo ma questo non ha nulla a che fare con la forza dei raggi solari. Qui sono davvero potenti Pirati, ci si abbronza e tanto, credetemi, anche quando il cielo è completamente coperto. Per i primi giorni quindi, usate tanta crema solare, in tutte le parti del corpo che saranno esposte al sole e non credete mai di aver passato la fase più critica dei primi giorni, io mi sono letteralmente ustionato al settimo giorno!

💡 ULTIMI CONSIGLI

🛂 FORMALITA'

Almeno 96 ore prima e non dopo l'arrivo nel Paese, tutti i viaggiatori devono compilare facilmente questo formulario online.

💰 Arrivati a Malé e su isole come Ukulhas e Mathiveri potete prelevare la moneta locale, che va benissimo per tutte le spese che dovrete affrontare in contanti. A Feridhoo (o se decidete di visitare altre isole controllate prima su Google) non c'è un bancomat, portate quindi del cash sufficiente.

🚤 I traghetti pubblici locali vanno benissimo per spostamenti brevi, come da Mathiveri a Ukulhas o Feridhoo, i viaggi di 20 minuti con speedboat (10$) equivalgono ad un'oretta di ferry, con questi ultimi che costano molto molto meno: 1,2 3$ al massimo. Diverso il discorso per il primo transfer, quello da Malé dato che più lungo, quindi dai 70 minuti della speedboat si passa alle 4 ore circa di traghetto pubblico per raggiungere Mathiveri da Malé Città o aeroporto, che è comunque fattibile ma sicuramente molto più lunga e stancante, soprattutto se c'è mare non calmissimo quel giorno.

Sia le speedboat che i traghetti pubblici locali fanno di solito una doppia fermata a Malé, sia all'aeroporto che al porto della città quindi, potete prenderli da dove vi è più comodo.

🤢 Se sapete di soffrire un po' o tanto di mal di mare, per i transfer ed eventuali escursioni, siate pronti con le giuste contromisure come pillole indicate o altri rimedi.

☀️Come detto, attenzione al sole, soprattutto i primi giorni ma non solo, non mi stancherò mai di ripetervelo!😅

🏩 Trovare una eccellente guesthouse in queste isole sarà semplice dato che spesso la qualità, i servizi, i prezzi e la vicinanza alla spiaggia si equivalgono. Moltissime oltre la colazione offrono anche la mezza pensione o altri trattamenti e le camere dispongono di moderni sistemi di aria condizionata, ottimo WI-Fi, comodi letti, bagno privato con docce calde e spesso anche un mini frigorifero, utilissimo per metterci acqua ed altri cibi che potete comprare sul posto.

🦟 Se proprio devo trovare qualcosa di negativo, è stato l'elevato numero di zanzare presenti, su tutte le 3 isole in uguale quantità (e agressività😅) presenti tutto il giorno, non solo di notte o al tramonto ma all'esterno, quasi mai in camera per fortuna.

Chiedendo alla gente del posto, mi hanno detto che magari a gennaio/febbraio ce ne sono un po' meno dato che piove di meno, ma di certo non mi hanno detto che spariscono del tutto😅. Quindi armatevi di repellente spray (si trova facilmente anche sul posto) e qualche abito a maniche lunghe per la sera, se non volete essere letteralmente "divorati" come è successo a noi!😂

🔌 Le prese di corrente sono come quelle del Regno Unito ma spesso nelle guesthouse sono predisposte per varie spine contemporaneamente tra cui le nostre e quelle americane. Un adattatore si trova per 2€ persino nei negozietti su ciascuna delle isole o spesso le guesthose stesse ne sono fornite, basta chiedere se vedete che nella vostra camera la presa non è compatibile alle vostre spine.

🤿 Non dimenticate a casa maschera, tubo e i giusti comportamenti da avere mentre siete in mare, vi perdereste il meraviglioso mondo che vi è appena sotto il pelo dell'acqua, fatto di innumerevoli creature tanto straordinarie quanto fragili. Agite con la massima attenzione per voi stessi e per l'ambiente marino. Come detto, portate anche una fotocamera che si possa immergere o una custodia ermetica trasparente per smartphone, saranno utilissime per immortalare quello spettacolo!

🔎 Vi consiglio caldamente infine di guardare questo video (in inglese) creato da un simpatico Youtuber perchè spiega molto bene le differenze (e le similitudini) di un'esperienza alle Maldive fatta su una Local Island o su una Resort island.

😁 Se avete delle domande specifiche sulle Maldive, fatemi sapere e sarò falice di rispondervi e darvi indicazioni più dettagliate su un punto che vi interessa!

🚌 DA ABU DHABI A DUBAI? GRATIS! 😎

Con Etihad, Tutti i viaggiatori che hanno un biglietto con destinazione Abu Dhabi, appena effettuata la prenotazione del volo, con i propri dettagli possono accedere alla prenotazione sul sito della compagnia o via App e prenotare il bus (anche andata e ritorno) che la compagnia offre gratuitamente per raggiungere il centro di Dubai direttamente dall'aeroporto di Abu Dhabi in circa 90 minuti (info). In alternativa, se ci arrivate con Wizz Air, c'è anche un bus a pagamento con un'altra compagnia, costa appena 8,50€ circa a tratta (35 AED), ci sono corse 24 ore al giorno, anche in piena notte, impiega lo stesso tempo, tra i 70 e i 90 minuti per raggiungere Dubai e il biglietto si compra facilmente ad un desk nel Terminal A, il terminal di Etihad, molto vicino alla fermata del bus, che si trova appena fuori del terminal stesso.

A Dubai siamo stati per 2 notti (per noi sufficienti, ma qualche notte in più ci può anche stare) e abbiamo soggiornato all'ottimo Atana Hotel 4 stelle (davvero consigliato) con una super colazione a buffet inclusa, piscina, sauna e steam room, a meno di 10 minuti a piedi dalla fermata della metro "Dubai Internet City", e da qui sono solo 15 minuti circa per Dubai Marina e 20 minuti circa per la Dubai Mall e il Burj Khalifa in metro sopraelevata, quindi con vista sulla città.

Vi interessa saperne di più su come è andata a Dubai? Fatecelo sapere con i vostri commenti e vi darò tanti consigli anche per visitare al meglio la capitale del Lusso!