Aerospace engineering, Air travel, Aircraft

Sciopero Ryanair: migliaia di voli a rischio

La già calda estate delle compagnie aeree low cost diventa sempre più incandescente.

Dopo i tanti voli cancellati all'ultimo minuto delle scorse settimane, i ritardi continui, il caos negli aeroporti e la progressiva riduzione del numero di voli per i mesi a venire, all'orizzonte torna l'incubo scioperi.

A cavallo tra giugno e luglio si prevedono davvero grossi disagi per chi dovrà mettersi in viaggio a bordo dei voli Ryanair, i cui dipendenti hanno indetto diverse giornate di sciopero. Vediamo nei dettagli cosa accadrà.

Pubblicato da
Bauletto
21/6/2022
Condividi

Piloti e assistenti di volo di Ryanair, Malta Air e della società CrewLink hanno indetto una intera giornata di sciopero prevista per sabato 25 giugno.

Il motivo della serrata, che durerà 24 ore, è la richiesta di migliori condizioni contrattuali, come descritto da Filt Cgil e Uiltrasporti:

La protesta del 25 giugno rientra in una mobilitazione coordinata a livello europeo, si asterranno dal lavoro anche i piloti e gli assistenti di volo basati in Spagna, Portogallo, Francia e Belgio. I lavoratori italiani di Ryanair, Malta Air e CrewLink sciopereranno per chiedere finalmente contratti di lavoro dignitosi, che garantiscano condizioni adeguate e stipendi almeno in linea ai minimi salariali previsti dal contratto nazionale del trasporto aereo del nostro Paese.

Gli scioperi in Spagna non si fermano

A tal proposito c'è da sottolineare come i disagi per i passeggeri italiani non termineranno il 25 giugno. Coloro che hanno in progrtamma di viaggiare verso la Spagna a cavallo tra fine giugno e inizio luglio, dovranno fare i conti con diverse altre giornate di agitazione.

I sindacati spagnoli hanno convocato ben sei giorni di sciopero per il personale Ryanair. I giorni della protesta saranno i seguenti: 24, 25, 26 e 30 giugno, 1° e 2 luglio.

Se avete dei voli verso la Spagna (Baleari e Canarie incluse) nei giorni citati, fareste meglio a stare in guardia e a monitorare la situazione.