Varie
Prorogato il bonus vacanze fino a fine anno e tante altre news
Condividi
news
  • Home
  • Varie
  • Prorogato il bonus vacanze fino a fine anno e tante altre news

Coronavirus e viaggi: proroga bonus vacanze, la Croazia vaccina tutti gli operatori turistici e tante altre notizie

Cari Pirati, trovate le tante notizie che riguardano il rapporto tra turismo, viaggi, trasporti e Coronavirus nella nostra pagina speciale Coronavirus e viaggi (che aggiorniamo con frequenza almeno bi-settimanale), ma anche in singoli articoli sulle novità più importanti e infine nei nostri appuntamenti del lunedì e del giovedì, come questo (eccezionalmente di venerdì), dove raccogliamo per voi tutte le notizie rilevanti degli ultimi giorni su questi temi.

Trovate un riepilogo delle notizie di oggi qui sotto, nella sezione Highlights.

Highlights

  • Bonus vacanze, validità estesa fino al 31 dicembre
  • La Croazia vaccina tutti gli operatori turistici
  • Iberia, per l'estate previste 112 rotte, tra cui 24 a lungo raggio
  • FlyBe riprende a volare entro l'estate?
  • Israele riapre, per ora solo ai turisti vaccinati
  • Blue Air, riattivata la rotta Firenze - Bucarest
  • LATAM, biglietti flessibili per il SudAmerica
  • Giamaica, quarantena all'arrivo

Dettagli

BONUS VACANZE ESTESO FINO AL 31 DICEMBRE

Anche nell’estate 2021 si presenteranno clienti con il Bonus vacanze. Il prolungamento dei termini per l’utilizzo del bonus è stato sancito dal decreto Milleproroghe.

Il bonus non è stato rifinanziato e quindi non è possibile fare una nuova richiesta nel 2021, ma ne è stata prorogata la scadenza per chi è ancora in possesso dell’agevolazione ottenuta lo scorso anno.

Lo scorso anno infatti sono stati spesi solo 200 milioni rispetto ai 2,5 miliardi di euro stanziati, e ci sono ancora tante persone che hanno richiesto lo sconto ma non lo hanno ancora speso.

Per questo si è deciso di spostare la scadenza per l’utilizzo oltre il 31 giugno 2021, arrivando fino alla fine di quest’anno.

LA CROAZIA VACCINA TUTTI GLI OPERATORI TURISTICI

La prossima settimana parte la massiccia campagna di vaccinazione che coinvolgerà tutto il personale impiegato nel comparto del turismo in Croazia.

Si tratterà di un’operazione che coinvolgerà 70.000 impiegati nel settore: prima verranno vaccinati i dipendenti e i lavoratori stagionali che sono destinati a stare a stretto contatto con i clienti, mentre nella seconda ondata verranno chiamati gli addetti ai lavori di ufficio o in generale di minore contatto con il pubblico.

Il ministro del Turismo e dello Sport croato Nikolina Brnjac ha dichiarato: "la Croazia è tra i primi paesi a vaccinare i lavoratori del turismo, e questo è estremamente importante per noi per posizionarci ulteriormente come destinazione sicura. Oltre al progetto Safe Stay in Croatia, questa è un'ulteriore garanzia per i turisti che la Croazia soddisfi tutti i prerequisiti per una vacanza sicura".

IBERIA, 112 ROTTE PER L'ESTATE

Iberia punta ad un aumento importante dei voli per la prossima stagione estiva e mette in campo un network da 112 destinazioni, 24 delle quali a lungo raggio, fornendo un segnale importante di fiducia al mercato.

Per il CEO di Iberia, Javier Sánchez-Prieto, “quest'estate scommettiamo molto sulla ripresa. È molto importante cercare di salvare questa stagione perché, se no, avremo perso due anni e come Paese non possiamo permettercelo. L'intero settore turistico spera che le campagne di vaccinazione servano ad eliminare le restrizioni ed è essenziale che vengano intraprese formule valide per l'Europa, l'America e qualsiasi paese del mondo”.

Tra le novità più importanti il collegamento diretto tra Madrid e le Maldive che verrà operato con due frequenze alla settimana. Per quanto riguarda gli Stati Uniti, invece, oltre a New York e Miami torneranno anche Boston, Chicago e Los Angeles.

FLYBE RIPARTE PER L'ESTATE?

Flybe, la compagnia aerea non operativa dal marzo 2020, è sulla via della rinascita dopo che un nuovo consorzio di investitori ha accettato di acquisirne l’attività.

I nuovi proprietari di Flybe Limited hanno siglato l’accordo con gli amministratori di Flybe e non si assumeranno i debiti della precedente amministrazione: “abbiamo in programma di lanciare quest’estate un vettore nuovo e migliorato, che coprirà gran parte delle rotte già effettuate precedentemente. Sebbene la nostra azienda sia inizialmente più piccola di quella prima, intendiamo crescere, creare posti di lavoro di valore e dare un contributo significativo alla connettività regionale essenziale nel Regno Unito e nell'Ue".

ISRAELE RIAPRE AI TURISTI VACCINATI

Israele, da poco entrato nella lista C dei paesi verso i quali si può viaggiare dall'Italia anche per turismo, entra in una nuova fase: dal prossimo 23 maggio il Paese aprirà le porte ai viaggiatori vaccinati provenienti da altri Paesi. Gli ingressi, secondo il piano, saranno ancora limitati, ma il numero dei turisti stranieri ammessi potrebbe aumentare in relazione alla situazione sanitaria. In questa prima fase, saranno ammessi gruppi, mentre in un secondo momento si potrebbe aprire anche agli individuali.

I visitatori, secondo il protocollo, saranno tenuti a sottoposti a un test PCR prima di imbarcarsi; al momento dell’arrivo all’aeroporto Ben Gurion i viaggiatori saranno sottoposti a un test sierologico che dimostrerà l’avvenuta vaccinazione. Intanto proseguono le trattative con diversi Paesi per la convalida dei certificati vaccinali; un’opzione che eliminerebbe la necessità di un test sierologico.

BLUE AIR RIATTIVA LA TRATTA FIRENZE - BUCAREST

Un altro collegamento riattivato sull’Italia. Blue Air ha annunciato la riapertura della rotta Firenze-Bucarest.

Per l’estate 2021 la compagnia opererà fino a 4 voli settimanali tra le due città. I collegamenti sono previsti ogni lunedì, mercoledì, venerdì e domenica con partenza da Bucarest alle 18.35 e arrivo a Firenze alle 19:45; il volo di ritorno è invece previsto alle 20:35 da Firenze, con arrivo a Bucarest alle 23:40.

LATAM, BIGLIETTI FLESSIBILI PER IL SUD AMERICA

Latam Airlines ha deciso di estendere fino al 30 aprile la campagna di prenotazione flessibile per i voli tra Europa e Sudamerica. L’iniziativa, valida per i collegamenti tra il Vecchio Continente e destinazioni quali Cile, Colombia, Argentina e Perù, dà ai viaggiatori la possibilità di cancellare il volo anche poco prima della partenza senza alcun costo e con il rimborso totale del biglietto.

È valida per qualsiasi tariffa Latam, in classe economica e Premium Business, per acquisti effettuati fino al 30 aprile 2021 per qualsiasi data di volo.

GIAMAICA, QUARANTENA ALL'ARRIVO

Tutti i viaggiatori di età superiore ai 12 anni, prima dell’entrata nel Paese devono richiedere un’autorizzazione per l’ingresso “Travel Authorization Document” attraverso questo portale se non residenti.

È inoltre richiesta la presentazione di un risultato negativo di test COVID-19 (molecolare o antigenico) effettuato non più dei 3 giorni precedenti l’ingresso nel Paese.

Fino al 30 aprile 2021, ai viaggiatori non cittadini della Giamaica, provenienti dal Regno Unito, Argentina, Brasile, Cile, Colombia, Paraguay e Perù e che vi abbiano soggiornato nei 14 giorni precedenti è fatto divieto di ingresso.

Infine tutti i viaggiatori in arrivo in Giamaica sono sottoposti ad un regime di quarantena le cui modalità variano a seconda del motivo del loro viaggio. Sono state definite quattro categorie: residenti nel paese; non residenti in visita nel paese per motivi turistici e che soggiorneranno nell’ambito della modalità “Resilient corridor”, ovvero strutture e luoghi approvate a livello governativo; non residenti in ingresso per motivi di lavoro; non residenti in visita nel paese per altri motivi inclusi quelli turistici ma non nell’ambito del “resilient corridor”. Per più dettagliate informazioni si rimanda a questo sito.

Tag

Coronavirus