Billi, Italy, Penna

30.000€ a fondo perduto per la tua casa in Emilia-Romagna

Pirati, se vi è venuta voglia di cambiare vita e di andare a vivere in montagna, abbiamo per voi una proposta davvero molto interessante!

Una bella iniziativa della Regione Emilia-Romagna, nata per combattere lo spopolamento dei piccoli paesi di montagna, vi regala l'opportunità di un contributo a fondo perduto fino a 30.000€ per l'acquisto della prima casa in uno dei 121 comuni selezionati.

Vediamo qui di seguito come funziona!

Pubblicato da
Tribordo·4/9/2022
Condividi

In diverse occasioni vi abbiamo parlato di progetti di singoli comuni italiani con offerte di case ad 1€, tutte nati con lo scopo di combattere lo spopolamento dei piccoli paesi di cui è tanto ricca la nostra penisola.

Ma già poche settimane fa vi abbiamo segnalato un'iniziativa più generale della Regione Sardegna, che ha stanzianto 45 milioni di abitanti per un contributo a fondo perduto fino a 15.000 per l'acquisto o la ristrutturazione di una casa sull'isola.

Ora vi parliamo invece di un bando della Regione Emilia-Romagna che fa arrivare il contributo fino a 30.000 euro, per l'acquisto della prima casa in uno dei 121 comuni dell'Appennino o pre-Appennino selezionati.

Nella delibera della Giunta regionale trovate tutte le informazioni, ma qui ve le riassumiamo per comodità.

Il contributo a fondo perduto va da un minimo di 10.000€ ad un massimo di 30.000€ per acquisto della prima casa, ma copre un massimo del 50% della spesa: quindi per avere il massimo dei contributi bisognerà spendere almeno 60.000€, altrimenti verrà riconosciuto nella misura della metà dell'importo speso.

Le condizioni:

  • Il comune in cui ti trasferisci deve essere uno dei 121 comuni montani individuati nel bando.

  • L'offerta è rivolta a persone che abbiano massimo 40 anni, quindi nate dopo il 1° gennaio 1982.

  • Bisogna possedere la residenza anagrafica o svolgere un’attività lavorativa in un comune dell’Emilia-Romagna;

  • Il finanziamento ha un volume totale di 5 milioni di euro: il primo bando del 2020 ha finanziato oltre 700 domande con 20 milioni di euro stanziati.

  • L'ISEE familiare non deve superare i 50.000€ annui.

  • Devi trasferire la tua residenza nel comune entro 6 mesi dall'acquisto della casa (che deve avvenire entro 9 mesi dalla vincita del bando), e mantenerla per almeno 5 anni.

  • Se sei interessato, si può presentare la domanda dal 12 ottobre al 10 novembre.