Europe, Italy, Sardinia

Vuoi trasferirti in Sardegna? Ecco 15.000€ per la tua casa!

Stanco della vita sul "continente"?

Allora è tempo di cambiare vita e trasferirti in Sardegna, magari approfittando di questa bella iniziativa della Regione che aiuta con un contributo a fondo perduto che arriva fino a 15.000€ per chi sceglie di trasferirsi in un piccolo paese dell'isola, comprando casa e trasferendo la sua residenza.

Vediamo qui di seguito come funziona!

Pubblicato da
Tobi·6/8/2022
Condividi

Diverse volte vi abbiamo parlato delle offerte in tanti regioni italiane di case ad 1€, un'iniziativa lanciata con lo scopo di combattere lo spopolamento dei piccoli paesi di cui è tanto ricca la nostra penisola.

Anche dei comuni sardi hanno lanciato iniziative simili in passato (ad esempio vi abbiamo parlato di questo paese che affittava case al prezzo simbolico di 1€), ma adesso interviene proprio la Regione Sardegna con un programma finanziato con ben 45 milioni di euro, e rivolto a tutti i piccoli comuni dell'isola interessati.

L'iniziativa della Regione prevede, per chi compra una casa in Sardegna in un comune con meno di 3.000 abitanti, un contributo a fondo perduto di 15.000€ per acquisto di una casa o per acquisto e ristrutturazione, ma con un massimo del 50% dell'importo speso: quindi per avere il massimo dei contributi bisognerà spendere almeno 30.000€, altrimento verrà riconosciuto nella misura della metà dell'importo speso.

Le condizioni:

  • Il comune in cui ti trasferisci non può avere più di 3.000 abitanti.

  • L'offerta è valida per gli anni 2022, 2023 e 2024.

  • Il finanziamento ha un volume totale di 45 milioni di euro, in modo che possano beneficiarne fino a tremila potenziali acquirenti.

  • Devi trasferire la tua residenza nel comune sardo entro 18 mesi dall'acquisto della casa, o se sei già residente in Sardegna devi risiedere in un paese con più di 3.000 abitanti.

  • Se sei interessato, per fare la domanda bisogna aspettare i bandi dei singoli comuni.

Per il presidente della Regione, Solinas, "non può esserci crescita senza una reale valorizzazione dei territori, delle aree interne e di quelle più svantaggiate, che deve necessariamente passare per nuove politiche di ripopolamento dei territori”.

Che ne pensate, Pirati, vi va di cambiare vita?

🔍 Fonte: Regione Sardegna