PiratinViaggio
Profile

Ci teniamo alla vostra privacy

Utilizziamo i cookie per migliorare la vostra esperienza di navigazione, proporre contenuti personalizzati e analizzare il nostro traffico. Facendo clic su "Accetta tutto", l'utente accetta questo e acconsente alla condivisione di queste informazioni con terze parti e al trattamento dei suoi dati negli Stati Uniti. Per ulteriori informazioni, leggere la nostra .

È possibile modificare le proprie preferenze in qualsiasi momento. In caso di rifiuto, utilizzeremo solo i cookie essenziali e, purtroppo, non riceverete alcun contenuto personalizzato. Per negare il consenso, .

  • Home
  • Notizie
  • Voli cancellati, estate 2023 si prospetta difficile
airport, flight cancelled, flight information board

Cancellazioni voli: un'altra estate difficile?

Pirati, probabilmente ognuno di noi ha almeno un'esperienza diretta da raccontare di un volo cancellato o con orario modificato lo scorso anno. Particolarmente difficile è stata la situazione durante l'estate, quando eravamo convinti che il grosso dei problemi fosse stato superato e invece abbiamo dovuto fare i conti con un periodo complicato proprio nel periodo nel quale si concentravano le partenze per le vacanze più attese dell'anno.

Purtroppo i segnali per la prossima estate non sono incoraggianti, perché i problemi di fondo non sono ancora risolti, come ha confermato di recente lo stesso direttore della IATA (International Air Transport Association), Ian Walsh.

Vediamo cosa ci aspetta nei prossimi mesi!

Pubblicato da
Tribordo·10/5/2023
Condividi

Cancellazione voli, l'estate 2023 sarà ancora difficile

Il direttore della IATA Willie Walsh ha confermato che alcuni problemi che hanno afflitto le compagnie aeree lo scorso anno non sono ancora risolti, e che la situazione delle consegne di nuovi aerei e dei pezzi di ricambio migliorerà solo nel 2025. In particolare, il ritardo nelle consegne dei nuovi aeromobili e la carenza di personale di compagnie e aeroporti continuano a creare una situazione nella quale la domanda rimane superiore all'offerta, con le conseguenze sia sul prezzo dei voli e sia sulle possibilità che rimangono alte di ritardi e cancellazioni. Della situazione complicata in vista dell'estate vi abbiamo già parlato in questo articolo di un paio di mesi fa.

Naturalmente sia le compagnie aeree che gli aeroporti stanno cercando di fare il possibile per evitare le difficoltà dello scorso anno e soprattutto della scorsa estate, ma l'analisi dei dati sulla puntualità aerea nel mese di marzo 2023, rilasciati da poco dalla società specializzata Cirium nel suo Global On-Time Performance Report, lascia sì intravedere un miglioramento sulla puntualità ma anche dati preoccupanti sulle cancellazioni.

L'aumento rispetto a febbraio delle cancellazioni è addirittura del 65%, ovvero in dato assoluto oltre 14.000 voli. Un numero così alto è senz'altro dovuto alle varie ondate di scioperi che colpiscono in particolare Francia e Germania (vedi il nostro ultimo articolo sugli scioperi a maggio nel settore dei trasporti), ma è comunque preoccupante.

Come se non bastasse una situazione già difficile, di recente è stata annunciato anche che una serie di esercitazioni aeree della NATO avrà come effetto la cancellazione di tantissimi voli sullo spazio aereo tedesco tra il 12 e il 23 giugno 2023.

Vi terremo naturalmente aggiornati su qualunque notizia relativa alla situazione nelle prossime settimane.