• Home
  • Travel magazine
  • A partire dal 2 giugno non è più richiesto il Green Pass per l'ingresso in Spagna
Europe, Logo, Spain

Ingresso in Spagna, il Green Pass non è più richiesto

Cari Pirati, ottime notizie per le prossime vacanze estive: se avete in programma un viaggio per le Baleari, le Canarie o in generale per la Spagna, non ci sono più requisiti di ingresso!

Si torna insomma al modo di viaggiare pre-pandemia, perché non è più richiesto né il PLF e né, dal 2 giugno, il Green Pass o alcun certificato Covid-19.

Combinato con la recente notizia che anche per i rientri dall'estero in Italia non è più necessario possedere il Green Pass (il PLF lo avevamo già eliminato da maggio), le nostre prossime vacanze si prospettano molto più semplici!

Pubblicato da
Tribordo
4/6/2022
Condividi

Niente Green Pass per l'ingresso in Spagna

Ai viaggiatori in ingresso in Spagna per via aerea o marittima provenienti dai Paesi dell’Unione Europea e dello Spazio Schengen, inclusa l’Italia, non è più richiesta dal 2 giugno né la presentazione del Green Pass né la compilazione del formulario di salute pubblica. Dunque, non sono più previste restrizioni all’ingresso legate al Covid-19 per i viaggiatori provenienti dall’Italia.

Continuano invece ad essere previste restrizioni all’ingresso per i viaggiatori maggiori di 12 anni, provenienti da Paesi Extra-UE ed extra-Schengen. Questa categoria di viaggiatori dovrà presentare alternativamente un Green Pass o certificato equivalente di vaccinazione o guarigione o il risultato negativo di un test Covid-19. Nel caso in cui non si disponga di un certificato Covid-19 UE (Green Pass) o certificato equivalente tra quelli elencati, si dovrà anche presentare il formulario di salute pubblica debitamente compilato. Per maggiori informazioni, incluso il link al formulario di salute pubblica, cliccare qui. Per verificare se il proprio certificato UE o equivalente sia valido: https://www.spth.gob.es.