segesta, Sicily

Una casa in Sicilia vicina a questa meraviglia a meno di un caffè!

Vi abbiamo già parlato in passato di queste incredibili iniziative per le case ad un euro, pensate per combattere lo spopolamento dei piccoli borghi.

Molto spesso questi bandi riguardano il Sud Italia, ma vi abbiamo segnalato anche di bandi nel centro-nord e perfino all'estero. Oggi è il turno di un borgo siciliano, che già nel 2021 aveva lanciato il suo bando di case ad euro e quest'anno ha deciso di raddoppiare! Si tratta di Calatafimi, uno dei più importanti centri della Magna Grecia, e conosciuto per una delle aeree archeologiche più belle dell'isola, quella con il meraviglioso tempio dorico di Segesta che vedete nella foto di copertina.

Pubblicato da
Tribordo·9/11/2022
Condividi

Case ad 1€, nuovo bando in Sicilia

Negli ultimi mesi vi abbiamo raccontato di iniziative simili, anche se più pensate come contributo all'acquisto (come il bando per 30.000€ dell'Emilia-Romagna, o quello da 15.000€ in Sardegna), ma il successo e perfino l'eco internazionale dei bandi delle case ad 1 euro rimane indiscusso.

Nel caso specifico, come detto, il Comune di Calatafimi Segesta aveva già emanato il suo bando lo scorso anno, e ora ha deciso di ripetere l'esperimento inserendo quasi 50 immobili di proprietà dello stesso comune e di privati.

Per il borgo in provincia di Trapani, l'obiettivo è non solo attenuare lo spopolamento, ma anche recuperare gli immobili disabitati del centro storico e rivitalizzare un paese duramente colpito dal sisma del 1968, favorendo l’apertura di attività turistico-ricettive, negozi o botteghe artigianali in una località suggestiva. Il borgo, di antica origine e impianto medievale, è dominato dal Castello Eufemio, esempio di architettura normanno-sveva, ed ha poco più di 6.000 abitanti.

Sono 48 le case in vendita nel centro storico, secondo il bando pubblicato sul sito del Comune.

Come per altre simili iniziative, gli immobili acquisti al prezzo simbolico di 1 euro dovranno poi essere ristrutturati secondo le modalità e i termini contenuti nel bando, ovvero presentando un progetto di ristrutturazione entro tre mesi dalla finalizzazione della compravendita e terminando i lavori entro tre anni, con polizza fideiussoria di 5.000€.

Se volete saperne di più su come funziona l'iniziativa case a un euro, consultate il bando e gli allegati dove trovate anche le schede di ciascuno dei 48 immobili.

Se siete interessati affrettatevi però a fare domanda, c'è tempo solo fino alla fine di novembre!

Che ne dite Pirati, ci facciamo un pensierino?