PiratinViaggio
Profile

Ci teniamo alla vostra privacy

Utilizziamo i cookie per migliorare la vostra esperienza di navigazione, proporre contenuti personalizzati e analizzare il nostro traffico. Facendo clic su "Accetta tutto", l'utente accetta questo e acconsente alla condivisione di queste informazioni con terze parti e al trattamento dei suoi dati negli Stati Uniti. Per ulteriori informazioni, leggere la nostra .

È possibile modificare le proprie preferenze in qualsiasi momento. In caso di rifiuto, utilizzeremo solo i cookie essenziali e, purtroppo, non riceverete alcun contenuto personalizzato. Per negare il consenso, .

Europe, Greece, Ionian Islands

Grecia: nessun requisito per l'ingresso!

Cari Pirati, per fortuna sono sempre più i paesi che eliminano tutte le restrizioni di ingresso legati alla pandemia, tornando alla situazione pre-Covid-19. Vi abbiamo infatti parlato prima della decisione del Regno Unito in questo articolo, poi di un elenco di 26 paesi senza più restrizioni, e infine della riapertura totale di un'altra destinazione molto amata, Cuba.

Oggi è il turno di uno dei paesi europei più visitato dagli italiani in estate: la Grecia infatti, dopo aver già eliminato il PLF da metà marzo e i controlli a campione all'arrivo da aprile, ha deciso che dal 2 maggio eliminerà tutte le altre richieste ancora attive ai viaggiatori in arrivo, ovvero il possesso del Green Pass da vaccinazione o guarigione o in alternativa del tampone pre-partenza. Dal 2 maggio insomma si torna in Grecia senza più alcun tipo di restrizione, come vediamo meglio qui di seguito!

Pubblicato da
Tribordo·19/9/2023
Condividi

Grecia, per l'ingresso si torna all'era pre-pandemia

Senz'altro una delle mete più desiderate per l'estate, la Grecia si prepara all'arrivo dei turisti per la bella stagione semplificando drasticamente le regole per l'ingresso nel paese.

Reso facoltativo già dal 15 marzo il Passenger Locator Form, eliminati i controlli a campione per i passeggeri in arrivo negli aeroporti a partire da aprile, dal 2 maggio si torna alle regole pre Covid-19.

A partire dal 2 maggio infatti non sarà più richiesto, come avviene fino a quella data, il possesso per il viaggiatore in arrivo di un documento (o del Green Pass) che attesti uno dei seguenti requisiti:

a) completamento del ciclo vaccinale da almeno 14 giorni

b) guarigione da Covid-19 negli ultimi 180 giorni

c) tampone molecolare (PCR) negativo effettuato nelle 72 ore prima dell’ingresso in Grecia o tampone antigenico rapido effettuato nelle 24 ore prima dell’ingresso in Grecia.

Dal 2 maggio quindi chiunque potrà entrare nel paese senza nessun requisito o limitazione.

Le attuali regole rimarranno in vigore almeno fino a settembre, quando saranno eventualmente riviste in base all'andamento dei contagi.

Inoltre dal 1° maggio non sarà più richiesto di esibire il Green Pass per accedere presso attività e servizi pubblici e privati sul territorio greco. Infine l'obbligo di mascherina al chiuso dovrebbe essere eliminato a partire dal 1° giugno, anche se su quest'ultimi punto il governo non ha ancora deciso in via definitiva.