PiratinViaggio
Profile

Ci teniamo alla vostra privacy

Utilizziamo i cookie per migliorare la vostra esperienza di navigazione, proporre contenuti personalizzati e analizzare il nostro traffico. Facendo clic su "Accetta tutto", l'utente accetta questo e acconsente alla condivisione di queste informazioni con terze parti e al trattamento dei suoi dati negli Stati Uniti. Per ulteriori informazioni, leggere la nostra .

È possibile modificare le proprie preferenze in qualsiasi momento. In caso di rifiuto, utilizzeremo solo i cookie essenziali e, purtroppo, non riceverete alcun contenuto personalizzato. Per negare il consenso, .

  • Home
  • Notizie
  • Tornare a Londra o in Scozia è finalmente facilissimo: via a tutte le restrizioni da pandemia, dai tamponi al Green Pass e perfino il PLF!
Advertisement, Art, Black

Regno Unito, via a tutte le restrizioni Covid-19!

Viaggiare è finalmente diventato più facile, e si torna a passi da gigante verso la fine di tutte le restrizioni imposte dalla pandemia di coronavirus.

Dopo che finalmente il turista italiano è stato "liberato" da liste di paesi con divieto di partire e quarantene al rientro (vedi il nostro articolo), diversi paesi hanno abolito o allentato le misure che hanno reso difficile la vita al viaggiatore (vedi questo articolo e questo articolo). E oggi è il turno di una delle destinazioni più amate da voi Pirati, il Regno Unito!

Pubblicato da
Tribordo·19/9/2023
Condividi

Il Regno Unito è stata tra i paesi apripista degli allentamenti delle restrizioni: prima, a gennaio, erano state semplificate le procedure di ingresso (per la verità piuttosto complesse e costose fino a quel momento); poi il 24 febbraio è arrivato il "Freedom Day", con la cessazione di quasi tutte le misure interne.

Da quasi un mese così nel Regno Unito non c'è più obbligo di quarantena nemmeno per i positivi al Covid-19, diventato solo una raccomandazione sulla responsabilità individuale. Abolito anche l'obbligo di mascherina e l'equivalente britannico del Green Pass per l'accesso a negozi, attività e servizi. Poi è arrivata la prima grande compagnia aerea, la britannica Jet2, ad eliminare l'obbligo di mascherina a bordo dell'aeromobile (vedi qui).

E da ieri, 18 marzo 2022, il governo ha deciso anche di abolire le ultime restrizioni per i viaggiatori: non sarà più necessario, neanche per i non vaccinati, sottoporsi ad un test Covid-19. Non solo: viene anche eliminata la necessità di compilazione del PLF, il Passenger Locator Form.

Tutto insomma diventa come prima della pandemia: non c'è più nessun obbligo per il viaggiatore. Maggiori informazioni su questa pagina.

Ma attenzione, una differenza rispetto al mondo pre-pandemico c'è, ma non c'entra niente con il coronavirus: da ottobre 2021 è diventato obbligatorio il passaporto per entrare nel Regno Unito (vedi il nostro articolo).

Niente tamponi o Green Pass, insomma, ma per il vostro viaggio a Londra o Edimburgo ricordatevi il passaporto!