Vacanze in Germania: cultura allo stato puro!

La Germania è piena di tesori nascosti, molti più dei luoghi famosi che l’hanno resa celebre in tutto il mondo. Come destinazione di viaggio ha infinite cose da offrire.

Grandi centri urbani pieni di vita che ospitano edifici di tutti gli stili e le epoche, dove case medievali incontrano l'architettura industriale e Bauhaus.

Pittoreschi centri storici, ricchi di laboratori e botteghe artigiane, in cui la tradizione e innovazione si fondono alla perfezione.

Castelli e palazzi, romantici vigneti e natura incontaminata, che fanno da sfondo a feste tradizionali, finalmente di nuovo fruibili, animate da gustose specialità regionali e produttori di vino innovativi. Oasi verdi, dove la natura è amorevolmente protetta.

German.Local.Culture. Cultura allo stato puro. Lasciati ispirare e goditi la tua prossima vacanza in Germania > Clicca qui.

German.Local.Culture.

Taste. Ce n'è per tutti i gusti!

Che si tratti del pesce ad Amburgo, dell’insalata di cetrioli con aneto a Berlino o delle salsicce bianche a Monaco, le prelibatezze regionali tedesche vi conquisteranno.

Ogni area ha le sue specialità, tanto diverse quanto i paesaggi da cui provengono e con circa 300 ristoranti stellati Michelin anche i palati più esigenti non rimarranno delusi.

Con oltre 1.500 birrifici regionali e una vasta tradizione vitivinicola, cio vale anche per la birra e il vino, plasmati dall'amore per la tradizione e dal desiderio di innovare.

German.Local.Taste. Ricette e specialità tradizionali, prodotti regionali, chef creativi: una combinazione di vecchio e nuovo in un tour enogastronomico indimenticabile. Assaggia!

Green. Turismo sostenibile

La Germania è un vero paradiso naturale, fatto di due mari, fiumi, laghi, montagne e valli incantevoli; paesaggi straordinariamente variegati e soprattutto protetti.

É uno dei Paesi più densamente boscosi d'Europa, vanta 16 parchi nazionali e quasi 9.000 aree protette, con circa un terzo della sua superficie coperto da foreste.

Questo è anche il motivo per cui il turismo in Germania è impegnato nella sostenibilità, anche nelle città, che offrono vasti parchi e spazi verdi.

German.Local.Green. Aria pulita, acqua limpida, paesaggi incontaminati: il profilo verde della Germania ha davvero molte sfaccettature, vieni a scoprirlo!

Craft. L'artigianato si fa arte

"Made in Germany" è sinonimo di qualità e affidabilità, non solo per la produzione di macchine, ma anche per l’artigianato, divenuto una vera e propria forma d’arte.

Precisione, attenzione per i dettagli e aver mantenuto vivo il senso della tradizione, sono il segreto del successo dell'artigianato tedesco. L’essere tradizionalmente creativo.

Pensiamo al design della Bauhaus, ai negozi alla moda di Berlino o all'arte della panificazione, aggiunta all'elenco dei patrimoni culturali immateriali dall'UNESCO.

German.Local.Craft. Visitare fabbriche, officine e laboratori artigianali è un’esperienza indimenticabile, vieni a scoprirlo in prima persona!

Flair. Stile per nutrire corpo e mente

Germania significa diversità. Ogni città, ogni regione e ogni paesaggio è diverso e in ognuno c'è una quantità infinita di cose da scoprire.

25.000 tra castelli e palazzi, meravigliosi centri storici, teatri d'opera, dimore signorili e case padronali conferiscono a molte città tedesche il loro fascino unico.

Dalla street art dei centri urbani, ai tetti di paglia delle case del Nord, dagli edifici gotici, all'architettura modernista: il fascino delle città si riflette nella regione di provenienza.

German.Local.Flair. Goditi castelli storici e luoghi straordinari, lascia che musica, arte e teatro ti portino in nuovi mondi!

Sassonia: arte e passione

Non commettere l'errore di sottovalutare la Sassonia, una delle più belle e variegate regioni tedesche, un piccolo microcosmo, dove chiunque può trovare quello che cerca. Situata nella parte centro-orientale della Germania, presenta una combinazione perfetta di natura e cultura.

Se ami l'arte, la musica o sei appassionato di vino, se cerchi luoghi perfetti per un'escursione o collezioni città storiche, ti trovi nel posto giusto! Scenari mozzafiato, città romantiche, musei rinomati e paesaggi incantevoli ti aspettano! Ecco un assaggio di ciò che troverai durante il tuo viaggio.

Dresda, Valle dell'Elba e Lipsia

La silhouette del centro storico di Dresda è famosa in tutto il mondo: La Frauenkirche (Chiesa di Nostra Signora), il Teatro dell'Opera Semper e lo Zwinger fanno parte di un inestimabile patrimonio di architettura barocca.

Nei dintorni della Valle dell'Elba (perfetta da esplorare in bici!) troverete invece splendidi paesaggi vinicoli dal sapore mediterraneo, con cantine biologiche molto amate dagli intenditori. Chi è interessato alla cultura non dovrebbe perdersi la città di Meissen, divenuta famosa per le sue porcellane pregiate.

Ma non andare via dalla Sassonia senza visitare Lipsia, patria di famosi musicisti e compositori e con una famosa tradizione artistica e libraria. Metropoli giovane e vivace con un clima effervescente, attrae artisti e creativi e a molti ricorda la Berlino di 10-15 anni fa.

È bello esplorarla dall'acqua grazie ai suoi molteplici canali e non a caso nei dintorni c'è un vero e proprio distretto, Neuseenland, che collega tra loro oltre 20 laghi!

Chemnitz e Monti Metalliferi

Altra perla della Sassonia è la città di Chemnitz. Architettonicamente unica nel suo stile modernista, è caratterizzata da imponenti edifici industriali e da fabbriche che contraddistinguono ancora oggi il suo paesaggio urbano.

Gli amanti della cultura e dell'arte troveranno musei e collezioni d'arte eccezionali, come il Museo Gunzenhauser e la Villa Esche Art Nouveau, non a caso Chemnitz si è guadagnata il titolo di Capitale Europea della Cultura 2025.

Se siete amanti dell’artigianato, dovete assolutamente fare un salto nella regione dei Monti Metalliferi. Specialmente durante la stagione invernale, nessun'altro luogo in Germania è così famoso per l’artigianato natalizio e i mercatini tradizionali; schiaccianoci, piramidi natalizie e archi di candele: avrete solo l’imbarazzo della scelta.

Ma i Monti Metalliferi sono una meta da sogno anche nei mesi estivi, vero paradiso per escursioni a piedi e in mountain bike. da non perdere, Stoneman Miriquidi e Blockline, che promettono incredibili esperienze in mountain bike per tutta la famiglia.

Svizzera Sassone e Alta Lusazia

Paesaggi rocciosi, valli avvolte dalla nebbia, fitte foreste verde muschio: benvenuti nella Svizzera Sassone. Con uno scenario così drammatico e spettacolare, non c'è da meravigliarsi che pittori del calibro di Caspar David Friedrich siano stati folgorati dalle splendide montagne di arenaria dell’Elba anche allora.

Da non perdere il Malerweg (percorso dei pittori) uno dei sentieri escursionistici più belli della Germania, dove a farla da padrone sono le imponenti formazioni rocciose. Insomma, che siate degli amanti dell'arte, degli escursionisti o degli Instagrammer non rimarrete delusi.

L’Alta Lusazia copre la parte orientale della Sassonia e sorprende per l'enorme ricchezza di tesori culturali. Bautzen, la città delle torri, ha più di 1.000 anni e la sua cinta muraria - conservata quasi in tutta la sua lunghezza con un totale di 17 torri e bastioni - offre un tocco medievale unico.

Visitare la città di Görlitz e i suoi 4.000 monumenti restaurati, significa fare un viaggio tra gli stili architettonici lungo un millennio, passando dal tardo gotico, attraverso barocco e rinascimentale, fino al periodo Art Nouveau.

Europa-Park: il parco divertimenti più grande della Germania

Con 15 aree tematiche, 100 diverse attrazioni, 45 tra bar e ristoranti e 6 hotel di alto livello, l’Europa-Park è il più grande parco divertimenti della Germania.

Qui potrete immergervi nella cultura di vari Paesi europei, circondati dall’architettura tipica di questi luoghi, gustandone le delizie culinarie. Ben 23 ore al giorno di intrattenimento dal vivo di altissimo livello, spettacoli ed eventi con la partecipazione di artisti, ballerini, musicisti e cantanti.

Da non perdere anche Rulantica, un fantastico parco acquatico nelle immediate vicinanze dell’Europa-Park, che offre divertimento per tutta la famiglia. Scopriamo insieme le principali attrazioni del parco e le novità della stagione 2022.

Il parco divertimenti

Le 15 aree tematiche dell’Europa-Park offrono numerose attrazioni per grandi e piccini. In Olanda, si possono seguire le orme di pirati e corsari facendo un giro in barca insieme ai coraggiosi “Pirati a Batavia”, nel quartiere scandinavo gustare freschi drink alla frutta, mentre in Grecia, ammirare i migliori pattinatori su ghiaccio che si sfidano in uno spettacolo ricco di effetti speciali.

Nell’arena spagnola, rimarrete sbalorditi da acrobazie equestri mozzafiato, durante lo spettacolo “Il ritorno del Sultano”, mentre gli appassionati di magia di ogni età troveranno pane per i loro denti nel quartiere inglese con “Abraka...Shakespeare! RELOADED” e alle sue illusioni.

Chi è in cerca di emozioni forti ne troverà sulle 13 montagne russe, mentre attraversa gli aspri paesaggi rocciosi dell’Islanda o il mondo acquatico del dio Poseidone.

Ogni giorno avrete solo l'imbarazzo della scelta, affascinati da costumi spettacolari, musica avvincente e un'accoglienza senza pari!

Rulantica: il parco acquatico

In una vacanza nella regione più calda della Germania non può mancare una tappa nel mondo acquatico di Rulantica, il parco acquatico dell’Europa-Park.

Da maggio a settembre i più temerari si possono immergere nel mondo nordico degli scivoli outdoor di “Svalgurok”, che offre ben dieci scivoli, tra cui uno con le onde e uno a imbuto. Non mancano le attrazioni per le famiglie con bambini piccoli, che possono dare fondo alle proprie energie a “Snorri’s Rutscheplads”, sui tre nuovi scivoli a misura di bambino, mentre i genitori si rilassano su uno dei 1.000 lettini nell’area esterna.

A partire dalla primavera, la spiaggia di sabbia nordica “Dynstrønd” è la location da non perdere, con i suoi numerosi scivoli nell’area interna, come lo scivolo al salto “Isbrekker” - che si conclude con una caduta libera nella piscina da un’altezza di 1,30 metri - o il ripidissimo scivolo “Vinter Rytt” a parete quasi verticale.

Dallo scorso inverno c’è anche il nuovo “KOTA Sauna Chalet”, dove ci si può godere una bella sauna in un’atmosfera conviviale tra tavoli, panche rustiche e una stufa da sauna, mentre si sorseggia dell'ottima birra.

Europa-Park Resort

E dopo aver trascorso una fantastica giornata su e giù per le montagne russe dell’Europa-Park o a mollo nelle fresche acque delle piscine del Rulantica, dove andare a dormire?

In uno dei sei hotel dell’Europa-Park Resort o nel tradizionale Camp Resort avrete solo l'imbarazzo della scelta. Qui accoglienza e relax sono di casa e naturalmente in perfetto stile Europa-Park vi immergerete nuovamente nella cultura del Paese scelto.

Poco importa che si desideri essere in un fiordo solitario nel grande Nord oppure si sognino le tiepide notti mediterranee, gli hotel a tema 4 stelle e 4 stelle superior del parco vi incanteranno con tematizzazioni accurate e proposte culinarie eccellenti.

Volete un assaggio? A partire dall’estate, gli ospiti dell’hotel Krønasår possono prenotare una delle 11 suite dotate di bagno di vapore o sauna privata ed avere a disposizione la nuova piscina a sfioro di 160 mq, per indimenticabili momenti di relax.

Europa-Park Resort sarà la ciliegina sulla torta delle vostre giornate all’Europa-Park e a Rulantica, che diverranno una vacanza meravigliosa e indimenticabile.

Weimar: una perla di cultura e bellezza

Nel cuore della Germania vi aspetta una perla di cultura e bellezza: la città di Weimar, patrimonio culturale mondiale dell'UNESCO! Qui sono nate idee ed opere d‘arte che si sono poi diffuse in tutto il mondo e anche oggi continuano a riecheggiare i grandi nomi del passato.

Immergetevi nel mondo della letteratura di Goethe e Schiller, nella meravigliosa musica di Bach e Liszt, nelle novità dell'architettura e del design dello stile Liberty e del Bauhaus.

Ma la città vive anche di presente. Rimane autentica, pulsante, si muove al passo col mondo. É la meta perfetta per conoscere al meglio la cultura tedesca, ma anche per rilassarsi nel verde dei parchi e dei giardini storici. Arte e architettura, poesia e musica, cultura e natura sono qui riunite in una sorprendente armonia che non mancherà di stupirvi!

Mercati, feste, shopping e gastronomia

Il mercato delle cipolle di Weimar è molto noto e si svolge nel secondo fine settimana di ottobre. Da non perdere anche il mercatino della ceramica, il primo fine settimana di settembre, la festa del vino per il compleanno di Goethe, il 28 agosto e il mercato dei fiori a maggio.

Durante l’Avvento, tutto il centro storico si trasforma in un mercatino di Natale illuminato e scintillante che con le sue bancarelle e capanne per il vin brulé si dipana fra la piazza del teatro, con il celebre monumento a Goethe e Schiller, e la storica piazza del mercato.

Altro must è fare acquisti nel centro storico alla ricerca di qualche oggetto originale, tra i tanti piccoli negozietti e gallerie sparsi tra il mercato, la Herderplatz e la Goetheplatz. Se siete in cerca di firme, potete scegliere i negozi più grandi sulla Schillerstraße, oppure gli atelier dei numerosi designer presenti.

A Weimar anche la cucina vi stupirà, con i tanti piatti tipici della Turingia, a cominciare dalla salsiccia alla griglia, passando per gli gnocchi, la birra e il vino locali, che potrete trovare in diverse varianti originali e deliziose nei numerosi ristoranti.

Vivere la cultura

Dagli eventi leggeri all’arte più raffinata, a Weimar ce n’è per tutti i gusti. Il Teatro Nazionale di Weimar è annoverato tra i teatri più importanti e di maggiore rilievo internazionale della Germania.

L‘Orchestra Statale di Weimar è un’orchestra molto famosa, richiesta anche al di fuori della Turingia. Con le settimane musicali dedicate a Johann Sebastian Bach Weimar accoglie ogni anno il più grande festival di musica barocca al mondo.

Numerosi i festival di rilievo durante l’estate a Weimar: spettacoli teatrali su palcoscenici grandi e piccoli, d’intrattenimento e alternativi, concerti in sala e all‘aperto. Weimar accoglie chi ha già nome e fama, ma anche i giovani pieni di talento.

Il nostro consiglio

Durante il grande giro turistico della città o la visita guidata del centro storico potete dare un primo sguardo ai molti siti del classicismo; con la weimar card la visita successiva in questi luoghi sarà gratuita, esattamente come la visita guidata della città.

Castelli e parchi

Un totale di undici siti appartengono al patrimonio mondiale dell‘UNESCO. Da segnalare soprattutto la casa residenziale di Goethe, il cui arredamento originale è esposto nella mostra permanente «Lebensfluten – Tatensturm».

A poche centinaia di metri di distanza vi aspetta l’ultima casa abitata da Schiller, mentre il Parco della Ilm ospita la residenza estiva di Goethe, divenuta nel tempo luogo di pellegrinaggio per gli ammiratori del poeta.

I magnifici castelli della casa regnante di Weimar, compresi il castello residenziale e le residenze estive - come il castello di Tiefurt, del Belvedere e i loro vasti parchi - invitano ad un viaggio nel tempo attraverso l’epoca classica a Weimar. Tutti questi luoghi caratterizzano la città culturale di Weimar fino al giorno d’oggi.

I dintorni di Weimar e la pista ciclabile di Ilm

Scoprite gli incantevoli dintorni di Weimar in bicicletta o a piedi. Consigliamo il percorso cicloturistico della valle dell‘Ilm, che da Weimar consente di raggiungere i parchi e i castelli dell’area circostante.

Anche le escursioni a piedi rappresentano un modo ottimale per scoprire i dintorni di Weimar, ricchi di numerose strutture ricettive, di attrazioni e luoghi d’interesse.

Bayreuth: arte, cultura, natura e benessere

Bayreuth è una delle città più belle della Baviera. Ospita palazzi affascinanti, parchi storici, splendidi musei, numerosi festival musicali e teatrali.

Fiore all’occhiello della città è senza dubbio il meraviglioso teatro dell'opera dei Margravi, costruito nel XVIII secolo e considerato capolavoro dell'arte barocca. Dal 2012 è stato inserito nella lista dei patrimoni mondiali dell'UNESCO e nel 2014 in quella delle 100 attrazioni da non perdere in Germania.

Naturalmente Bayreuth offre molto di più. Il Festspielhaus, magnifico teatro d'opera voluto per omaggiare la grandezza di Richard Wagner e risalente al XIX secolo; uno dei più grandi teatri d'opera del mondo, noto per la sua acustica unica. L’Ermitage, il complesso di parchi più imponente della città, con le sue grotte e i giochi d'acqua, il Museo Richard Wagner, nella casa “Wahnfried” ex residenza della famiglia Wagner, restaurato e ampliato nel 2015.

Se avete in programma un viaggio a Bayreuth, sappiate che qui potrete anche rilassarvi in una delle tante strutture ricreative o oasi di benessere, come le Lohengrin Therme e le piscine, oppure immergendovi nella natura circostante.

Bayreuth Opera: uno dei teatri barocchi più belli del mondo

Il teatro dell'opera dei Margravi, fu costruito nel 18° secolo sotto il regno e la guida di Guglielmina di Prussia, figlia del re di Prussia Federico Guglielmo I e grande appassionata di musica e teatro.

Patrimonio mondiale dell'umanità dal 2012, è stato riaperto dopo un ampio restauro nel 2018 ed è uno dei teatri barocchi più belli del mondo, l'esempio meglio conservato di teatro di corte barocco indipendente.

L'architetto incaricato della progettazione del nuovo teatro dell'opera fu Giuseppe Galli Bibiena, un italiano che aveva lavorato per la corte imperiale viennese e uno dei principali architetti di teatri dell'epoca.

Il restauro completato nel 2018 ha restituito all’opera l'originale atmosfera in cui l'auditorium e il palcoscenico formano un'unica unità. Le sculture che decorano la loggia, come quelle sopra il palcoscenico, sono un tributo alla dinastia degli Hohenzollern e ai fondatori del teatro.

Il Festspielhaus di Bayreuth

É un teatro d'opera dedicato esclusivamente alle rappresentazioni delle opere del compositore tedesco Richard Wagner. È anche la sede dell'annuale Festival dell'Opera di Bayreuth (Festspiele), per il quale fu appositamente concepito e progettato nel XIX secolo; è uno dei più grandi teatri d'opera del mondo ed è noto per la sua acustica unica.

Ogni estate, grazie all Festival dell'Opera la città di Bayreuth viene “invasa” da musicisti, cantanti, registi e scenografi, divenendo un centro culturale famoso a livello internazionale.

Richard Wagner scelse Bayreuth come luogo per il suo festival d'opera già nel 1871. A quel tempo, il teatro dell'opera dei Margravi aveva il palcoscenico più grande della Germania, ma non per Wagner, che lo giudicava troppo piccolo, opulento e sfarzoso. Fu cosí che scelse di costruire un nuovo teatro dell'opera appositamente dedicato alla rappresentazione delle sue opere.

L'eccellente reputazione di questo teatro si deve sia all'acustica, unica nel suo genere, anche grazie alla buca d'orchestra profonda 12 metri, che porta il suono dell'orchestra in modo indiretto nell'auditorium, sia all'orchestra stessa, considerata la migliore orchestra wagneriana del mondo.

Oggi, il festival dell’opera a lui dedicato inizia il 25 luglio e prosegue fino al 28 agosto, periodo durante il quale vengono messe in scena 30 rappresentazioni. Se volete acquistare i biglietti, muovetevi con largo anticipo, viste le moltissime richieste provenienti da ogni parte del mondo!

Ermitage, Castello Nuovo e Museo di Wagner

Alle porte di Bayreuth si trova l'Ermitage, un complesso di parchi storici risalenti al 18° secolo, che ospita vari edifici, giardini, boschetti, viali, fontane e giochi d'acqua. Sebbene siano stati utilizzati elementi barocchi tradizionali nella sua costruzione, come siepi, pergolati e acquedotti, il risultato non è un tipico giardino barocco, ma un esempio unico nel suo genere.

Da non perdere, il palazzo nuovo con la grotta superiore, la grotta inferiore, l'eremo del margravio, il teatro in rovina e altri piccoli edifici dell'epoca di Guglielmo. Negli ultimi 30 anni sono state ricostruite singole sezioni del parco, scomparse nell'Ottocento.

Il Castello Nuovo, risalente al 18° secolo, venne costruito dopo l'incendio del vecchio palazzo, come nuova residenza cittadina del margravio Federico di Brandeburgo-Bayreuth. La sala delle palme, con i suoi straordinari pannelli in noce, è un tipico esempio dello stile rococò a Bayreuth.

Ospita varie collezioni e mostre, dalle miniature cavalleresche, alle maioliche, ai dipinti olandesi e tedeschi del XVIII secolo. Alla fine del 1700, il giardino di corte fu trasformato in un parco all'inglese con vialetti tortuosi e alberi naturali, dominato da un canale e da tre viali principali.

Il Museo Richard Wagner, fondato nel 1976 nella casa “Wahnfried” - ex residenza della famiglia Wagner - è incentrato sulla vita e l'opera di Richard Wagner e la storia del Festival di Bayreuth. È tornato a nuova vita nel 2015, restaurato e ampliato. Vanta diverse aree tematiche e percorsi multimediali, volti a preservare e ricercare l'eredità del compositore.

Quando visitare la Germania

In buona parte del paese il clima è moderatamente continentale, con inverni freddi ed estati relativamente calde e temporalesche.

La zona più settentrionale è leggermente più mite, ma anche più umida e ventosa, perché risente dell'influsso atlantico. Ancora diversa naturalmente la situazione nella zona montana nel centro-sud o nella zona alpina a sud, dove naturalmente la temperatura scende con il salire dell'altitudine.

L'esposizione a correnti diverse (Mare del Nord, Atlantico, Azzorre, Penisola Iberica, Siberia), rende il clima instabile e molto variabile.

Le precipitazioni in Germania non sono in genere abbondanti ma sono frequenti, e ben distribuite nel corso dell'anno. La zona meno piovosa è la pianura dell'ex Germania orientale, quella più piovosa la Baviera e la zona montana.

Non esistendo un periodo veramente stabile e soleggiato (nemmeno l'estate lo è), per scegliere quando visitare la Germania bisogna considerare altri fattori: dalla metà di maggio a settembre le temperature sono in genere piacevoli e le giornate più lunghe.

Settembre può essere un'ottima scelta perché ci sono meno temporali e per ammirare i colori dell'autunno in boschi e foreste, ma le giornate sono già più corte rispetto a giugno.

Per ulteriori info sulla Germania > www.germany.travel