destinazioniQui le migliori offerte per la tua vacanza a Formentera

Formentera: la vacanza perfetta tra spiagge da sogno, natura e relax

Cerchi spiagge da sogno tra le più belle di tutto il Mediterraneo? Non cercare oltre: Formentera, la più piccola e la meno popolosa delle 4 isole maggiori delle Baleari è la scelta perfetta per chi vuole una vacanza tra mare, natura e relax. Qui trovi un mare incredibile senza grandi affollamenti o ecomostri sulla spiaggia, perché è l'isola del turismo sostenibile.

Segui i nostri consigli, scoprirai le spiagge più belle, cosa vedere, come arrivare e come spostarsi sull'isola, cosa mangiare e qual è il periodo migliore per partire. Oltre a trovare per te naturalmente le offerte migliori per Formentera, che siano pacchetti vacanze volo + hotel, magari con trattamento All Inclusive, oppure case vacanze, o i migliori voli per arrivare nella vicina Ibiza!

Cerca attività a Formentera

-

Le spiagge più belle di Formentera

L'isola ha tanto da offrire, ma la maggior parte dei turisti arriva in questo piccolo angolo di paradiso attratto da un mare che ha pochi paragoni in Europa.

Le spiagge di Formentera sono tra le più belle che puoi incontrare nel Mediterraneo, con colori della sabbia che spaziano dal bianco assoluto al rosa, e un mare cristallino con tutte le gradazioni dell'azzurro.

Ecco una panoramica delle spiagge da non perdere nella tua vacanza a Formentera: l'isola è piccola e facile da girare, quindi la cosa migliore è visitarle tutte e scegliere la tua preferita!

Es Pujols
A Es Pujols trovi un'ampia spiaggia sabbiosa, in parte attrezzata e in parte libera. Situata accanto ad un antico borgo di pescatori, la spiaggia conserva un aspetto naturale anche se è vicino ad una delle zone più movimentate dell'isola. Il fascino è anche dovuto alle bellissime dune alle sue spalle, che bisogna attraversare per raggiungere la spiaggia tramite delle passarelle di legno che permettono di preservare il delicato ecosistema.

Playa ses Illetes
È senza dubbio la spiaggia più famosa di Formentera: una lunga distesa di sabbia bianchissima con affaccio su due lati, situata tra le altrettanto belle spiagge di Llevant e l'isolotto di s'Espalmador. Il mare trasparente e i colori ricordano i Caraibi! Naturalmente può risultare un po' affollata, soprattutto quando arrivano i turisti in escursione giornaliera da Ibiza, per cui goditela al meglio al mattino presto o al tramonto!

Cala Saona
Una delle più belle spiagge dell’isola, incastonata in una baia a forma di ferro di cavallo e protetta da formazioni rocciose di color rossastro, con alle spalle il verde di una pineta. Insieme all'azzurro del mare, l'accostamento di colori è incredibile. Questa spiaggia riparata dai venti è adatta anche a famiglie con bambini piccoli, grazie ai bassi fondali e alle acque calme, in modo che possano giocare e nuotare in sicurezza.

Cosa vedere a Formentera

Anche se l'obiettivo di ogni turista che arriva qui è soprattutto per il mare, l'isola ha tanto altro da offrire.

Ecco alcune delle tappe imprescindibili della tua vacanza a Formentera!

Le Saline.
Un tempo base dell'economia di Formentera, dal 1995 le saline sono parte di una riserva naturale dove le vasche hanno un colore che cambia continuamente durante la giornata. Sono particolarmente affascinanti con la luce radente dell'alba e del tramonto, e il periodo migliore per visitarle è tra maggio e luglio, quando la cristallizzazione del sale dona un colore rosato ed è inoltre possibile godere della presenza dei fenicotteri!

Fari e mulini
A Formentera trovi ben tre fari, tra i quali il più antico e suggestivo è certamente il Faro di La Mola, in posione isolata e dominante su una scogliera alta più di cento metri, particolarmente indicato per fantastici tramonti. È anche possibile visitarlo tramite un apposita ruta verde (vedi sotto). Ma un'altra immagine iconica dell'isola è quella dei caratteristici mulini a vento, perfetti per aiutare il tuo account Instagram con fantastiche foto! Cinque di essi sono anche visitabili.

Mercatini
Tra maggio e ottobre trovi a Formentera numerosi mercatini di artigianato, riservati esclusivamente a chi vende prodotti locali, realizzati sull'isola, tra i quali abiti, gioielli, oggetti in cuoio o in vetro, cestini in vimini, espadrillas, oggetti d’arte. Il più famoso di questi mercatini è il Mercado Artesano de La Mola, conosciuto anche come il mercatino hippy di Formentera, che si tiene il mercoledì e la domenica tra pomeriggio e sera.

Il lago salato
Il vasto lago salato di Estany Pudent è una delle 2 lagune di acqua salmastra di Formentera, nella parte nord dell'isola. Grande oltre 3 chilometri quadri, si tratta di una laguna veramente affascinante. Diverse piste ciclabili e sentieri pedonali percorrono le sue rive, e qui è possibile non solo scattare foto memorabili ma anche osservare i tanti tipi di uccelli, tra i quali i fenicotteri, che amano particolarmente lo sosta in questa riserva naturale.

San Francesc Xavier

Il capoluogo di Formentera è una graziosa cittadina di circa 1000 abitanti con casette bianche, piazzette e caffè dove godersi il riposo, magari con un aperitivo al tramonto o passare la serata tra ristoranti e locali. La zona pedonale di Carrer Jaume I è ricca di negozietti di souvenir, botteghe artigiane e boutique. La posizione è strategica, a 3 km dal porto di La Savina e vicino alle spiagge di Cala Saona, Es Calo e Es Migjon.

Come arrivare a Formentera

Formentera non dispone di un proprio aeroporto, per cui generalmente si arriva all'aeroporto della vicina Ibiza e poi ci si sposta via mare nel breve tratto (solo 2 miglia nautiche) che separa il porto di Ibiza con quello di La Savina, nella parte nord di Formentera (e collegato anche con la Spagna continentale).

Arrivare via traghetto è molto facile, perché i collegamenti sono molto frequenti, soprattutto durante l'alta stagione, con una percorrenza di circa mezz'ora.

Come muoversi a Formentera

È facile spostarsi su un'isola grande meno di 90 chilometri quadri e con un traffico ridottissimo.

Se naturalmente è sempre possibile noleggiare un'auto o uno scooter per muoversi velocemente da una spiaggia all'altra, noi crediamo che il modo migliore per spostarsi sull'isola sia quello di noleggiare una bicicletta.

Spostarsi lentamente a piedi o in bici vi permetterà di godervi meglio il paesaggio naturale di Formentera, e per farlo il modo migliore è percorrere uno o più dei 30 percorsi ciclo-pedonali chiamati rutas verdes, che collegano tutti i punti di interesse attraversando villaggi, spiagge, lagune, campi e ammirando mulini a vento, fari, dune e scogliere.

Alcuni di questi itinerari si possono percorrere sia a piedi che in bicicletta, altri sono consigliati solo ai camminatori.

Alcuni dei più famosi tra questi itinerari naturalistici sono il Camì Vell de la Mola, un percorso di circa 3km nell'interno, dove ammirare tra le altre cose il Molì d’en Tauet, e il percorso tra Es Cap e Es Garroveret, 9 km da percorrere in bici tra fari e affacci al mare.

Quando andare in vacanza a Formentera

Formentera ha un clima mediterraneo, con inverni miti e abbastanza piovosi ed estati calde e soleggiate. Da aprile ad ottobre potete godere di temperature molto piacevoli, con precipitazioni molto rare, soprattutto in estate, e tante ore di soleggiamento.

La primavera ha un clima mite, anche se fino alla prima metà di maggio è possibile trovare giornate ventose e piovose, e un po' di fresco notturno. L'estate è invece calda e soleggiata, con rare piogge e un po' di brezza marina di giorno che dà un po' di sollievo dal caldo, mentre le notti possono essere afose in piena esate.

Il mare rimane piuttosto freddino almeno fino a giugno, quando finalmente supera i 20 gradi di temperatura, e rimane sopra quel livello fino ad ottobre, con il picco di 26 gradi di agosto.

Il periodo migliore per una vacanza a Formentera, se si vuole godere pienamente del mare, corrisponde all'estate ed in particolare ai mesi di luglio e agosto: a giugno il mare è ancora un po' freschino, e anche settembre è un'ottima opzione, soprattutto la prima metà. Una vacanza in primavera è invece perfetta per visitare l'isola e fare escursioni a piedi o in bicicletta.

Cosa mangiare a Formentera

Mangiare a Formentera è un altro tipo di viaggio, quello tra i prodotti del territorio: un po' per scelta e un po' per necessità (il costo di importazione), la cucina isolana fa un grande utilizzo di prodotti locali a km 0.

Ovviamente a farla da padrone è il pesce, come in uno dei piatti favoriti dopo una mattinata in riva al mare: l'insalata payesa, composta da l’insalata, crosta di pane, peperoni, cipolla e pesce secco.

Il famoso peix sec, o pesce essiccato, è uno dei prodotti tipici dell’isola, ed è ancora oggi possibile vederlo ad essiccare come da tradizione, ovvero al sole sui rami degli alberi di ginepro.

Oltre alla paella, gli altri piatti tipici comprendono: il polpo fritto; il sofrit pagès (carne e patate); i calamars a la bruta (calamari fritti nel proprio inchiostro); il bullit de peix (stufato di pesce con patate); l’arroz marinera, ovvero un risotto con il sugo ai frutti di mare. La tradizione detta anche che pasta e pane siano rigorosamente fatti in casa.

E naturalmente accompagnate questi squisiti piatti con un bicchiere di vino locale come il Cap de Barbaria, e finite il pasto con le panellets, un dolce tradizionale a base di mandorle, zucchero, pinoli e cioccolato, con i bunyols, dolcetti fritti con il succo d’arancia, oppure le orelletes, realizzate con pasta sfoglia e zucchero a velo.