Asia, Crowd, Festival

Viaggio in India: il mondo in un Paese

Le montagne più alte, i deserti più desolati, le foreste più fitte, le metropoli più popolose e caotiche e i fiumi più sacri del mondo. L'india racchiude segreti antichissimi nella sua cultura multietnica. Tante lingue, etnie, religioni, culture, usi e costumi differenti creano questo straordinario Paese.

Il Paese si estende dalle montagne dell'Himalaya, creando un'enorme penisola che si inoltra nell'Oceano Indiano. Città come Nuova Delhi, Mumbai e Calcutta sono tra le più grandi del mondo, i luoghi sacri sono tantissimi così come il patrimonio artistico e culturale è secondo a pochissimi altri luoghi del mondo.

Un viaggio in India rappresenta una profonda esperienza di vita, capace di farvi tornare a casa delle persone un po' cambiate, sicuramente in meglio. Cosa che succede tornando da pochissimi altri Paesi del mondo!

Vacanze in India, il necessario per partire:

  • Passaporto elettronico con validità di sei mesi.

  • Visto turistico da richiedere in anticipo.

  • Valuta: Rupia indiana (INR).

  • Una prenotazione alberghiera.

  • Biglietto di ritorno o un passaggio di uscita dal Paese.

Agra, Architecture, Asia
Asia, India

Il periodo migliore per visitare l'India

I mesi invernali come dicembre, gennaio e febbraio sono indicati per visitare la maggior parte del Paese: nel desertico Rajasthan ci sono infatti le temperature più gradevoli mentre in tutto il centro-sud del Paese si evitano i Monsoni, che possono portare piogge costanti e fitte nei mesi di giugno, luglio e agosto.

Tuttavia i mesi estivi e primaverili sono i migliori per visitare l'estrema parte nord del Paese, quella che interessa la regione dell'Himalaya; dato che sono gli unici mesi che non sono caratterizzati da temperature rigidissime e questa parte di Paese viene lievemente interessata dalle piogge monsoniche.

Quindi, vista la grandezza e le differenze paesaggistiche del Paese e in base alla zona che si vuole visitare, l'India si presta a vacanze in vari periodi dell'anno.

Da non perdere

1. Rajasthan: la terra dei Maharajà. Lussuosi palazzi reali in città fatate che spuntano dal deserto come Jaipur, Udaipur, Jaisalmer e Jodhpur. Non perdete neanche la cittadina sacra di Pushkar.

2. Taj Mahal: edificio simbolo del Paese nonché dell'amore, concepito dall'imperatore Shāh Jahān come tomba per la sua amatissima regina morta ed eretto negli stessi anni in cui a Roma si costruiva la Basilica di San Pietro.

Asia, India, Jaisalmer
Andaman and Nicobar, Asia, Havelock Island

3. Pianura del Gange: Paesaggi straordinari e città millenarie come Agra, Varanasi e Allahabad. Il fiume scende dalle montagne del nord, prende un corso verso est, tagliando il Paese in due e sfocia nel Golfo del Bengala nei pressi di Calcutta, con un'impressionante estuario pieno di vita (e tigri).

4. Isole Andamane: un arcipelago poco battuto dai turisti ad oltre 1000 Km dalle coste, in pieno Golfo del Bengala. dalla cittadina principale Port Blair è abbastanza semplice raggiungere varie paradisiache isolette come Neil o Little Andaman.

Consigli di viaggio

Preparatevi ad essere spesso "assaliti" da curiosi indiani carichi di domande di ogni genere e gente che vi offre qualsiasi tipo di servizio. Armatevi di gentilezza e pazienza e tutto filerà liscio ed in maniera divertente.

Per spostamenti terrestri i treni sono lenti ma efficienti ed estremamente economici; sicuramente molto caratteristici e più sicuri dei pullman.

Volare è a volte l'unica alternativa per spostamenti domestici distanti. Varie compagnie aree indiane offrono spesso prezzi molto bassi; ma prenotate in anticipo.

Evitate di consumare ghiaccio ed acqua se non ne conoscete la provenienza e cibo da strada non cucinato davanti a voi; potrebbe comunque non bastare ad evitare piccoli problemi di dissenteria.

Asia, Bellary, Clothing