dolomiti.org

Cortina, La Regina delle Dolomiti: un paradiso tutto da vivere!

Cortina D'Ampezzo e le Dolomiti, un meraviglioso angolo di Italia che tutto il mondo ci invidia!

Le Dolomiti Ampezzane sono Patrimonio Mondiale Unesco e da sempre meta preferita per praticare una miriade di attività in tutte le stagioni dell'anno.

Naturalmente si pensa allo sci e a tutte le attività sulla neve ma, tra scenari mozzafiato a stretto contatto con la natura e una profonda tradizione enogastronomica, le cose da fare, da vedere, da assaggiare e da esplorare anche in primavera e in estate, sono davvero tantissime!

Ecco solo alcune attività estive che potrete praticare: Passeggiate ed escursioni, Mountain bike e E-bike, Road Bike, Arrampicata e Alpinismo, Vie ferrate, Trail Running, Golf, Vacanze in famiglia, incredibili Esperienze Wellness e tanto, tantissimo altro ancora!

Cortina d'Ampezzo e le Dolomiti sono davvero la destinazione alpina per eccellenza da godersi 365 giorni all'anno! Sono facilmente raggiungibili in pochissime ore d'auto, se vi trovate al Nord Italia; e Cortina è collegata a tante città italiane con frequenti corse di mezzi pubblici come treni o bus.

Per tutte le info necessarie sulle infinite attività che potrete svolgere e per organizzare il vostro viaggio perfetto a Cortina D'Ampezzo e sulle Dolomiti, non ci si può che affidare ad esperti del luogo, quindi al completissimo portale ufficiale di dolomiti.org/it/cortina.

BIKE E E-BIKE

Le vacanze a Cortina si passano anche su due ruote. Mountain Bike è sinonimo di territorio, storia e natura. Escursioni in mountain bike su tracciati segnalati, per ogni ordine e grado di difficoltà.

dolomiti.org

Dai percorsi panoramici in alta quota alle discese nei boschi per gli amanti del freeride,agli itinerari meno impegnativi per famiglie e per chi si vuole rilassare facendo tappa in uno dei rifugi di montagna e assaporare piatti tipici.

I percorsi ufficiali della Bike Resort, numerati e segnalati, per agonisti o per dilettanti, per bambini e per adulti, vi aiuteranno a scoprire le bellezze della destinazione. Percorsi MTB qui.

Vacanze green sulle due ruote

I percorsi più impegnativi diventano alla portata di tutti, grazie alle e-bike: MTB con 100 chilometri di autonomia e batteria di scorta, anche con seggiolini per bambini.

dolomiti.org

Tantissimi i percorsi da fare a Cortina, vero e proprio Bike Resort con 700 km di percorsi, 1 downhill, 2 skill park, 7 bike rifugi, 9 bike hotel e il bike pass: un’unica tessera per 9 impianti di risalita, attrezzati per il trasporto della bici.

Percorsi e-bike qui

Bike Park Socrepes

Campi pratica per i più piccoli.

Cortina offre il Bike Park Socrepes con tre percorsi flow e old school di media e facile difficoltà lungo la linea della seggiovia di Socrepes. I percorsi, larghi minimo 150 cm, sono studiati per principianti ed esperti.

ARRAMPICATA

L'emozione di raggiungere le vette di Cortina d'Ampezzo. Cortina è situata nel cuore delle Dolomiti, una tra le zone in assoluto più belle e spettacolari per l’arrampicata nell’arco alpino.

Si arrampica quasi esclusivamente sulla Dolomia, roccia sedimentaria ricca di tacchette e pinzati e buchi di varie dimensioni; nel caso della Dolomia Principale sono presenti spesso cenge, tetti e appigli squadrati e taglienti, quasi a forma di gradino, dovuti alla particolare stratificazione della roccia.

dolomiti.org

A Cortina ci sono oltre 1000 le vie classiche e moderne nonché numerose falesie attrezzate per l’arrampicata sportiva, ognuna con caratteristiche e ambienti e tipi di arrampicata diversi: falesie storiche e altre più recenti, con avvicinamenti brevi o più lunghi, con tiri strapiombanti o su placca e di svariate esposizioni e difficoltà.

Arrampicata Sportiva

Cortina è situata nel cuore delle Dolomiti, una tra le zone in assoluto più belle e spettacolari per l’arrampicata sportiva nell'arco alpino. Si arrampica quasi esclusivamente sulla Dolomia, roccia sedimentaria ricca di tacchette e pinzati e buchi di varie dimensioni.

A Cortina ci sono numerose falesie attrezzate per l’arrampicata sportiva, ognuna con caratteristiche e ambienti e tipi di arrampicata diversi: falesie storiche e altre più recenti, con avvicinamenti brevi o più lunghi, con tiri strapiombanti o su placca e di svariate esposizioni e difficoltà.

Per consultare la lista delle falesie di Cortina e dintorni con relativi schizzi e dettagli, consigliamo di acquistare la guida “Falesie a Cortina d’Ampezzo - Klettergärten in Cortina, Sport Climbing in Cortina” curata dal gruppo alpinistico degli Scoiattoli di Cortina, da sempre impegnato nella promozione dell’arrampicata.

Il Gruppo Scoiattoli ha attrezzato e tracciato i tiri di gran parte delle falesie a Cortina e si occupa anche della loro periodica manutenzione. La guida, edita e pubblicata da Idea Montagna nel 2016, descrive in italiano, inglese e tedesco 26 palestre d’arrampicata sportiva distribuite sul territorio di Cortina e in alcuni comuni limitrofi. Scopri le falesie di Cortina qui.

Le Guide Alpine

Un'avventura in compagnia dei professionisti della montagna - Oggi le Guide Alpine che operano sul territorio di Cortina sono numerose e disponibili ad accompagnare gli alpinisti più esperti e coloro che vogliono raggiungere una vetta lungo le bellissime vie classiche e moderne della Regina delle Dolomiti. Scopri le guide alpine di Cortina.

dolomiti.org

Alpinismo (o Vie Classiche)

Seguendo le orme dei pionieri dell’alpinismo si ripercorrono itinerari storici che ti portano sulle più incredibili cime delle Dolomiti e delle Alpi, salendole in stile classico, con corda e scarpe da montagna e in certi casi, piccozza e ramponi.

Cime maestose

Queste montagne sono state teatro di alcune tappe fondamentali della storia e della storia dell’alpinismo: pinnacoli, guglie e torri si stagliano nel cielo in attesa dei più intrepidi avventurieri.

L'emozione di raggiungere un traguardo come la vetta di una montagna è un’esperienza senza pari che da secoli affascina appassionati d’alta quota e non solo.

Tra le pareti di roccia più belle e famose, la parete sud della Tofana di Rozes, che offre vie di diversa lunghezza e difficoltà in ambiente maestoso, e le famose Cinque Torri.

Le origini dell'alpinismo ampezzano

L’alpinismo è un’attività praticata nella conca ampezzana già dalla seconda metà dell’Ottocento. Paul Grohmann, di origini viennesi, fu uno dei pionieri dell’alpinismo sulle Dolomiti.

Quando vide per la prima volta queste montagne dall’alto del Grossglockner, la cima più alta dell’Austria, ne rimase incantato e decise di volerle conquistare. Nel 1863 salì assieme alla guida alpina ampezzana Francesco Lacedelli, detto Chéco da Melères, la vetta più alta della conca ampezzana – la Tofana di Mezzo, 3.244 m – dando inizio all’era dell’alpinismo ampezzano.

Nel 1873 divenne cittadino onorario di Cortina d’Ampezzo.

Paul Grohmann diventò così noto in tutto il mondo e contribuì, con libro Wanderungen in den Dolomiten, del 1877, a far conoscere la bellezza di questi luoghi e a rendere la località famosa in tutto il Nord Europa.

VIE FERRATE

Le vie ferrate: bellissimi percorsi attrezzati con cavi, scalette, passerelle e ponti sospesi. Ideali per aggiungere ulteriore avventura e adrenalina, in sicurezza, alla vostra esperienza in montagna immersi tra scenari davvero mozzafiato.

Esperienze verticali

Il paese con più ferrate al mondo.

Le vie ferrate sono percorsi attrezzati con cavi metallici, scalette e altri ancoraggi fissi come passerelle di legno e ponti sospesi.

Un’escursione su terreno roccioso, attrezzato con corde fisse, per offrire una via di mezzo tra la scalata e l’escursionismo d’alta quota.

Queste attrezzature artificiali permettono e facilitano la salita di percorsi rocciosi verticali ed esposti garantendo la sicurezza dell’escursionista. Per percorrere in sicurezza una ferrata bisogna dotarsi della giusta attrezzatura. Questa è composta da: casco e imbragatura, guanti da ferrata, cordini, moschettoni e un dissipatore, che ha la funzione di ammortizzare l’eventuale caduta.

dolomiti.org

Molti dei tracciati presenti nella Conca Ampezzana risalgono alla Prima Grande Guerra del 1915-18, quando gli eserciti presidiavano le zone di cresta e per raggiungerle più agevolmente, attrezzavano con corde metalliche, scalette e talvolta ponti, le cenge e i camini, seguendo i passaggi più logici.

Da allora lo stile delle ferrate è molto cambiato, nelle ferrate moderne spesso si cercano passaggi più verticali e aerei per dare uno stile più sportivo. Il fascino di questa attività conquista anche l’escursionista meno esperto che per la prima volta prova l’emozione dell’altitudine e del verticale.

Possono essere utili anche piccozza, ramponi e una lampada frontale, indispensabile qualora si entri nelle numerose gallerie scavate dai militari in epoca di guerra.

dolomiti.org

Il set da ferrata può essere noleggiato nei negozi di sport di Cortina d'Ampezzo.

Le vie ferrate più facili sono solitamente chiamate "sentiero ferrato", mentre quelle più impegnative sono definite "via ferrata".

Un percorso anche molto facile può però diventare estremamente pericoloso e difficile in caso di neve o ghiaccio, mentre un repentino cambiamento delle condizioni meteorologiche o l'arrivo di un temporale possono creare seri problemi agli escursionisti.

Anche la lunghezza dell'itinerario influisce sul grado di difficoltà. Consigliamo sempre di praticare le vie ferrate accompagnati da una Guida Alpina.

dolomiti.org

TREKKING

Cortina d'Ampezzo è chiaramente meta ideale anche per gli amanti del trekking e dell'hiking, grazie ai suoi innumerevoli percorsi - di cui molti storici - adatti a tutti i livelli di difficoltà e per persone di tutte le età.

dolomiti.org

In cammino nelle Dolomiti

A Cortina troverete tanti sentieri, più di 400 km, per trascorrere giornate all’aria aperta immersi nella natura - Molti itinerari si trovano all'interno del Parco Naturale delle Dolomiti d’Ampezzo, che ospita una grande varietà di paesaggi naturalistici e habitat ad elevata biodiversità, tra i più ricchi delle Dolomiti.

Percorsi adatti a tutti i tipi di sportivi, per i più allenati e per chi desidera rilassarsi ammirando i panorami mozzafiato.

Lungo la strada potrete sostare nei rifugi, per gustare i sapori della montagna e prodotti a Km zero. Potete raggiungere i punti di partenza di molti itinerari utilizzando gli impianti di risalita aperti d'estate. Con l'Hiking Pass si accede a tutti gli impianti di Cortina.

Trekking tra laghi e cascate

Tanti itinerari tra gli angoli più belli di Cortina, tra laghi alpini, fiumi, sorgenti, canyon e cascate. Scorci sorprendenti tra sentieri che si snodano tra dolci salite e lievi discese, costeggiando cascatelle, gole e rivoli d’acqua ammirando i paesaggi che offre la Regina delle Dolomiti. I laghi alpini incastonati nel territorio ampezzano come tante perle dai colori intensi e dalle tonalità che vanno dall’azzurro, al turchese al verde acqua offrono scorci indimenticabili, ogni giorno diversi.

Nella stagione primaverile questi percorsi diventano più magici grazie alle abbondanti acque del disgelo, all’aria frizzantina e al contrasto tra i verdi prati fioriti e le cime ancora imbiancate. In autunno invece le sfumature rosse e giallo dorato vi lasceranno senza fiato. Scopri i percorsi qui.

dolomiti.org
dolomiti.org

Trekking tra storia e leggenda

Scoprite i Monti Pallidi e le loro leggende: un labirinto di percorsi naturalistici e storici per scoprire gli aspetti più belli e meno conosciuti della Regina delle Dolomiti.

I Musei all'aperto della Grande Guerra sono la più estesa area museale della Grande Guerra sulle Dolomiti. Qui fu combattuta una guerra incredibile tra l'esercito italiano e austro-ungarico tra il 1915 e il 1917. A memoria di quei tragici eventi è stato realizzato il più esteso museo della Prima Guerra Mondiale, composto dai musei del Lagazuoi, delle 5 Torri, del Sasso di Stria e dal museo del Forte Tre Sassi. L'area, di un raggio di 5 km, permette di conoscere vari aspetti della Grande Guerra in montagna, in una delle più emozionanti passeggiate delle Dolomiti. Qui gli itinerari storici.

WELLNESS

Meritato BENESSERE, dopo una giornata di sport a Cortina d’Ampezzo

Spa, professionisti della bellezza e della salute e wellness in quota: Cortina d’Ampezzo offre molte proposte dedicate al benessere, per abbandonarsi a un mondo di silenzio, lontano dai ritmi frenetici e assaporare tutto il fascino e la magia delle stagioni.

Per una coccola in alta quota i rifugi della Regina delle Dolomiti propongono le botti all’aria aperta dove immergersi in acqua calda, il relax di una sauna a quasi 2800 m di altitudine o, ancora, il nostro consiglio è quello di abbandonarsi tra le vette Dolomitiche per sciogliere le tensioni e vivere esperienze uniche d'alta quota.

Tanti hotel mettono a disposizione l’area benessere, spesso aperta anche al pubblico esterno, per offrire relax a tutti. Regalatevi un momento per voi stessi, fatevi coccolare da professionisti che vi aiuteranno a rilassarvi e a sentirvi meglio. Yoga, meditazione, naturopatia ed altre attività per stimolare tutti i sensi immergendosi nella natura.

A Cortina è possibile appagare tutti i sensi circondati dal paradiso naturale delle Dolomiti, Patrimonio dell’Umanità. Maggiori info qui.

dolomiti.org
dolomiti.org